Milan-Juventus: le parole di Bacca, Chiellini e Montolivo

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui

Milan-Juventus-e1457366809258
Tra poche ora sarà la volta di Milan-Juventus, finale di coppa Italia di questa stagione. Il Milan arriva stremato e in crisi di risultati, la Juventus invece viene da una rimonta pazzesca in Serie A, culminata dal quinto scudetto di fila, il secondo dell’ex Max Allegri. Di fronte al tecnico Toscano ci sarà l’esordiente Cristian Brocchi, massacrato dalle critiche dopo le recenti pessime prestazioni della sua squadra. Ma stasera è un’altra storia, si parte da 0 a 0, e nelle partite secche tutto può succedere. Ecco le voci dei protagonisti di questa sfida.

Carlos Bacca: “Vincere questa gara per noi significherebbe salvare la stagione e arrivare in Europa League. In una partita secca può succedere di tutto. La Juve ha dimostrato di essere molto forte, ma noi siamo concentrati e ci siamo preparati bene in allenamento. Non possiamo ripetere la brutta prova di sabato contro la Roma. Una valutazione alla mia stagione? L’annata non è stata positiva, ma sono felice per i gol che ho segnato, anche se la squadra viene prima, conta solo la vittoria.”

Giorgio Chiellini: “I paragoni si fanno difficilmente. La storia la scriviamo giorno per giorno. Dobbiamo pensare al presente e al futuro, il resto non conta”.”Contro il Milan si parte comunque dallo 0-0, sarà una sfida molto equilibrata – ha precisato il Chiello, parlando anche di Rugani – su Daniele mi sono espresso quando era in mezzo alla polemiche. Una prima stagione alla Juve alla sua età è difficile. Si sta integrando sempre meglio ed è pronto per giocare una finale”.

Riccardo Montolivo: “Quella di domani è una grande opportunità. Un’ultima prova di appello di questo gruppo per dimostrare che ha qualità, io ci credo”. Lo dice il capitano del Milan, Riccardo Montoliivo, alla viglia della finale di Coppa Italia contro la Juventus. “La Juve parte favorita perché il campionato ha detto questo – aggiunge – ma abbiamo armi che le possono fare male. Le partite in campionato lo hanno dimostrato, specie al ritorno, dove potevamo anche vincere. Non partiamo battuti, abbiamo voglia di combattere”. Secondo Montolivo domani si vedrà un Milan “concentrato”. “Serve una partita attenta, da squadra – conclude – Loro hanno piu qualita ma se riusciamo a giocare corti possiamo fare bene”. “Ai tifosi voglio dire che siamo i primi a crederci. La squadra si è allenata molto bene e domani sono convinto che concentrazione ed attenzione, gli aspetto sui quali quest’anno abbiamo peccato tanto, non mancheranno. Saremo pronti”. A chi gli chiede se quella di domani sarà la partita più importante della sua carriera Montolivo risponde in maniera negativa: “No, è stata la finale dell’Europeo che, purtroppo è andata male, ma domani sarà importante perché è la mia seconda finale. Siamo tutti concentrati e non vediamo l’ora di scendere in campo”. “Perché vincerà il Milan? Perché abbiamo diverse frecce nel nostro arco”.

  •   
  •  
  •  
  •