Montella: “Dobbiamo imparare dagli errori di quest’anno per far meglio la prossima stagione”

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

3512e7a65cfe04050a1729393a4746e1-kkcF-U1502584049685DB-620x349@Gazzetta-Web_articolo
Una nuova sconfitta per la Sampdoria, giocoforza l’ultima del campionato, visto la fine stessa di una delle annatei più difficili e travagliate di sempre. Di certo non ci si poteva aspettare chissà cosa in quel di Torino, ma è anche vero che, complessivamente, in sette giorni la squadra blucerchiata ha incassato ben otto reti, senza riuscire a segnarne neppure una. Ma l’anemia sotto porta non è l’unico problema ad essersi evidenziato perchè, forse, anzi togliamo il forse, il cruccio maggiore della tifoseria è stato quello di aver visto, diverse volte in questa stagione, la propria squadra scendere in campo e giocare quasi “svogliata”, sbagliando spesso e volentieri l’approccio al match. Dinanzi all’ennesima prova non convincente, seppur condizionata da un’espulsione già nel primo quarto d’ora, queste le parole del mister Vincenzo Montella: “Se saremo bravi ad analizzare quello che è capitato quest’anno e gli errori che sono stati fatti, ciò che successo in questa stagione ci renderà migliori la prossima. Dalla dirigenza, al tecnico, allo staff fino ai giocatori tutti dobbiamo imparare da questo campionato. Queste esperienze vanno ricordate, devono rimanere nella memoria di tutti. La salvezza è stata acquisita, anche se ci sono state tre brutte prestazioni finali. Oggi la Juventus ci è stata superiore in tutto. Dopo dieci minuti, poi, ci sono stati l’espulsione e il 2-0: lì è diventata una lenta agonia. Quella di oggi è una gara che è un po’ lo specchio della nostra stagione. Bisogna fare sì che questa esperienza negativa sia costruttiva per il prossimo anno. Se io sarò su questa panchina? Ho un contratto. Ci confronteremo con la dirigenza e parleremo per cercare di migliorare la squadra sotto tutti gli aspetti. Come è il rapporto tra me e i quadri di Corte Lambruschini? Ottimo, sia con il presidente Massimo Ferrero sia con il direttore Carlo Osti: c’è grande rispetto tra noi dei ruoli e delle persone”.

Se negli scorsi giorni, soprattutto dopo il botta e riposta,  fra lo stesso allenatore campano ed il direttore sportivo carlo Osti, sembrava certo l’addio di Montella alla Sampdoria, quest’ultime parole potrebbero far pensare, invece, ad un possibile riavvicinamento delle due parti, società ed allenatore. Ma, per dire cosa veramente accadrà è ancora presto.

Leggi anche:  Dove vedere Austria-Macedonia del Nord, streaming e diretta tv in chiaro Rai Sport?

 

  •   
  •  
  •  
  •