Napoli – Frosinone: le dichiarazioni dei partenopei nel postpartita

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

Napoli Interviste
Dopo una vittoria per 4-0, contro il Frosinone, dopo un ottimo secondo posto in campionato, ma soprattutto dopo il record di reti in Serie A, ora di 36, del “Pipita“, il San Paolo non poteva che lasciarsi andare ai festeggiamenti a fine partita. Così è voluto intervenire Gonzalo Higuain a “Sky Sport”, alla fine del match contro i ciociari: “Spero di poter esultare ancora di più, questo è un momento meraviglioso della mia carriera, ma devo ringraziare chi mi ha aiutato a farlo.Terzo gol? Per fortuna la palla è entrata, lì ho sentito una gioia immensa nel vedere la squadra venire ad abbracciarmi, sono felicissimo. Sempre si può migliorare, e sempre sono riuscito a farlo, speriamo di continuare a migliorare. Sono felicissimo, questa città mi ha dato tanto in amore ed in tutto, mi ha fatto sentire sempre bene. Sono in un momento felicissimo della mia vita e spero di sfruttarlo. Champions? Abbiamo lottato per questo tutto l’anno, è un traguardo che la squadra e la città meritano. Devo ringraziare tutta Napoli, la squadra, lo staff tecnico, e la mia famiglia che è stata sempre con me”.

Leggi anche:  Il Napoli tenta il grande colpo?

A questi punti l’attenzione si sposta in sala stampa, dove Aurelio De Laurentis, oltre che ringraziare tutti per la bella stagione, si lascia scappare anche il nome del primo acquisto per la nuova stagione : “Io ringrazio Sarri che ci ha accompagnato con ardore, sentimento, abnegazione fino alla fine, ma anche Giuntoli al primo anno con noi che sapevo già avere gli attributi. E’ una grande rivelazione. Il mister non lo sa, ma abbiamo formalizzato l’acquisto di Tonelli, ma da lunedì si apre la possibilità delle visite mediche e del deposito dei contratti. E’ stato un gesto di fiducia, anche se avessimo dovuto subire lo smacco del terzo posto noi avremmo comunque rinforzato la squadra. Andremo avanti così, rinforzando la squadra in maniera serena ed effettiva per essere competitivi in Europa. Sarri è un grande educatore di elementi capaci, l’ha dimostrato nelle categorie inferiori e con meno disponibilità economiche. Quindi quest’anno sono “c…. tuoi” perchè dovrai farli giocare tutti e 19“.

Leggi anche:  Primavera 1, andata play-out: Lazio-Bologna 1-1

Dopo il pesidente del Napoli, è il turno dell’allenatore Maurizio Sarri: “Io vi devo solo ringraziare, mi avete accolto bene, c’è stato qualche attrito ma è normale ed il rapporto con voi è stato di ottimo livello. Ringrazio il pubblico, noi siamo arrivati secondi ma il pubblico è campione d’Italia“.

Infine il Direttore Sportivo Cristiano Giuntoli: “Grazie anche da parte mia, non avete mai sentito la mia voce, ma i confronti ci sono sempre stati per aiutarvi nel vostro lavoro. Ringrazio ADL per questa grande possibilità, lo staff, i medici, tutti coloro che sono dietro le quinte“.

 

  •   
  •  
  •  
  •