Playoff Serie B: Bari Novara un inno al calcio, finisce 3-4

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

novara_trapani_b_2015
Bari Novara
resterà nella storia come uno dei match più incredibili della Serie B 2015/2016. La sfida finisce 4-3 per gli ospiti dopo un sali e scendi di emozioni infinite. Un vero e proprio inno al calcio. Divertimento assicurato per gli appassionati, un po’ meno per i tifosi di casa che hanno comunque vissuto attimi di assoluta estasi.

Bari Novara: La gara

Avvio shock per il Bari che pronti via è già sotto. Dopo soli 2 minuti e mezzo dall’inizio, Pablo Gonzales mette giù palla sulla trequarti, controlla e da quasi 30 metri fa partire un tracciante con il mancino che gela Micai e il San Nicola. I padroni di casa provano a reagire e lo fanno con un calcio piazzato di Rosina che, dalla sinistra, mette in mezzo per Maniero. L’attaccante colpisce a botta sicura ma un super Da Costa gli nega la gioia del pari. Poco dopo lo stesso Maniero sarà costretto a uscire per infortunio, al suo posto Puscas. Piove sul bagnato per il Bari che perde anche il difensore Tonucci. Due cambi forzati per Camplone nel giro di 6 minuti. La doccia fredda, però, arriva a 2 dalla fine della prima frazione. Casarini verticalizza per Gonzales che elude fuorigioco e difesa trovandosi da solo davanti alla porta. Il 19 ospite è freddissimo e buca per la seconda volta Micai. 2-0 Novara e pioggia di fischi per il Bari al riposo.
Nella ripresa il copione non cambia. Gonzales è l’incubo della difesa barese. al 3′ del secondo tempo fa 3-0 con uno strepitoso tiro a volo su cross di Buzzegoli. Inizia la dura contestazione della Nord che abbandona il San Nicola. Al 59′, però, comincia il Rosina Show. Palla dentro di Defendi per il numero 10 che inifila di prepotenza. 3-1 e gara riaperta. 20 minuti più tardi è Dickmann a riaprire le speranze del Bari. Dezi la rimette dentro di testa e il difensore del Novara intercetta con le mani. E’ calcio di rigore e giallo per Dickmann. Dal dischetto Rosina non sbaglia. Doppietta per lui, 3-2 e gara riaperta a dieci dalla fine. La rimonta è completata 5 minuti più tardi quando Puscas, servito da Rosina, fa partire un tiro sporchissimo dal limite dell’area che infila Da Costa, ingannato dal rimbalzo, dopo aver colpito il palo. Esplode il San Nicola.
Si va ai supplementari col pubblico di casa che è tornato a farsi sentire. L’inerzia della gara sembra pendere dalla parte dei pugliesi, soprattutto quando Dickmann si fa espellere completando la sua giornata disastrosa. Siamo al 107′ del secondo supplementare. Ma la favola non avrà il lieto fine che sembrava profilarsi. Al 114′ è Galabinov a riportare sulla terra il Bari. L’attaccante buca Micai con un colpo di testa poderoso e fa 4-3. Cade di nuovo il gelo sullo stadio. Ma i padroni di casa sciupano incredibilmente due occasioni, la seconda, clamorosa, con Dezi che da solo davanti alla porta spara in curva. Arriva poi il triplice fischio di Maresca dopo 3 di recupero. Il Novara vola in semifinae playoff dove affronterà il Pescara, mentre per il Bari è tutto rimandato al prossimo anno.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Alessandro Budel a SuperNews: “Barella stagione strepitosa. Sorprese della prossima stagione? Sarri alla Lazio un bel colpo. Brescia la piazza più importante della mia carriera”
Tags: ,