Probabili FORMAZIONI Juventus, da quì fino a fine stagione

Pubblicato il autore: Primo Anselmi Segui

dybalaIl finale di campionato della Juventus passa per Hellas e Samp, prima di concentrarsi sulla finale contro il Milan

Il campionato della Juventus sembra essere finito, ma per gli amanti delle statistiche e per l’ orgoglio di mister Allegri, i bianconeri dovranno affrontare le prossime due sfide di campionato contro Hellas e Sampdoria, ma sopratutto quella contro il Milan, senza distrazioni o rilassamenti per concludere il campionato con un trofeo e la miglior difesa.

Le due partite di campionato daranno sicuramente spazio a chi fino ad ora ne ha trovato poco; difatti, a contro il Verona, la Vecchia Signora scenderà in campo con 6/7 “riserve” su 11.

Come detto dallo stesso allenatore Massimiliano Allegri durante la conferenza stampa di stamattina, Buffon non giocherà a Verona e lascerà spazio a Neto anche nel corso della partita contro Samp e Milan.

Leggi anche:  Dove vedere Brasile-Colombia, streaming e diretta tv in chiaro Copa America?

Dietro, concluderanno il campionato il trio Rugani-Barzagli-Bonucci mentre per la finale di Coppa Italia del 21 Maggio riuscirà a rientrare Chiellini, da poco guarito dal problema al ginocchio.

Per quanto riguarda il centrocampo, da qui ala fine della stagione, la sensazione è che si alterneranno Asamoah, Hernanes, Pereyra, Sturaro, e Lemina per poi far arrivare all’ Olimpico a giocarsi la finale Pogba, Marchisio e uno fra Lemina e Sturaro riposati e pronti per portare a casa l’ ennesimo trofeo di un quinquennio praticamente perfetto.

Per Sami Khedira invece il campionato è finito: l’ ennesimo infortunio (questa volta al polpaccio) del ventinovenne tedesco gli precluderà la possibilità di giocarsi le due partite conclusive e la finale di Coppa.

Sulla fascia destra assisteremo al ballottaggio fra Padoin e Cuadrado che faranno rifiatare Lichsteiner (probabilmente titolare a Roma); a sinistra invece Alex Sandro sembra essere favorito su Evra che tornerà solo per la finale.

Leggi anche:  Juve-Locatelli: la Vecchia Signora fa un passo in avanti

L’ attacco rappresenterà invece il più grande dilemma per l’ allenatore livornese che, con Morata probabilmente in partenza e Zaza scontento avrà non pochi problemi a prendere una decisione per le tre partite rimanenti.

Al Bentegodi giocheranno sicuramente Zaza e Dybala, ma per quanto riguarda la Finale di Coppa si dovrebbe tornare alla coppia “classica” formata da Madzukic e dalla “Joya” argentina.

Nel frattempo questo pomeriggio la squadra si è allenata a Vinovo con Chiellini che ha ripreso gli allenamenti con il gruppo e Alvaro Morata che fa allenamento differenziato per un piccolo problema muscolare.

Per quanto riguarda la formazione di domani la Juventus dovrebbe schierarsi in campo con questa formazione:

3-5-2 (Neto, Rugani, Bonucci, Barzagli, Padoin, Pereyra, Lemina, Asamoah, Alex Sandro, Dybala, Zaza)

Gli unici ballottaggi sono quelli fra Padoin e Cuadrado e Pereyra e Sturaro ma sembra che il mister livornese preferisca schierare Padoin a destra per poter utilizzare (e provare) Pereyra in quanto, se dovesse giocare Cuadrado, a fare da mezzala destra andrebbe Sturaro.
Dunque, nonostante la Juventus abbia vinto il campionato con 4 giornate di anticipo, i bianconeri non hanno nessuna intenzione di mollare o di lasciare per strada punti. Inoltre, come detto da Allegri: “L’Hellas vorrà togliersi una soddisfazione retrocedendo in Serie B battendoci” dunque i bianconeri dovranno scendere in campo con la concentrazione al massimo per evitare scivoloni che demoralizzerebbero la squadra in vista della finale contro il Milan.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: