Promozione Sicilia, Giovanni Falsone rimarrà sulla panchina del Canicattì

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
canicatti - aragona 3Si sono dissolti nell’arco di quarantotto ore i dubbi di mister Giovanni Falsone. Dalle dichiarazioni post finalissima contro il Real Avola persa dal Canicattì ai calci di rigore nelle quali aveva fatto presagire la possibilità di poter cambiare aria lasciando posto ad un allenatore  più fortunato ( con riferimento alle due finali per il salto in Eccellenza perse ai calci di rigore contro il Rocca di Caprileone ed il Real Avola) alla volontà di voler invece continuare a rimanere alla guida della squadra biancorossa con l’obiettivo di provare a vincere il prossimo campionato di Promozione.  Le strade del Canicattì e del tecnico campobellese, quindi, non si separano  e la comune volontà, di mister e società, di proseguire insieme è stata sancita mercoledì sera nel corso di una festa che è stata organizzata allo stadio Carlotta Bordonaro. Insieme, tifosi, allenatore e dirigenti hanno salutato questa stagione che soltanto per sfortuna non ha portato al salto in Eccellenza ed insieme hanno sancito una sorta di patto per quella che verrà con l’obiettivo comunque di fare bene, qualsiasi sarà la categoria.  “ Sono rimasto veramente impressionato dall’affetto e dalla stima che il pubblico di Canicattì ha manifestato nei confronti della mia persona – ha dichiarato Giovanni Falsone – . Nella stagione che si è appena chiusa siamo riusciti a far avvicinare nuovamente i tifosi alla squadra e questo ha rappresentato un grandissimo obiettivo raggiunto. Alla luce di questo il mio obiettivo è quello di regalare a Canicattì ed ai tifosi tutti la grande soddisfazione di vincere insieme il prossimo campionato di Promozione o di ben figurare in Eccellenza in caso di ripescaggio”. In tal senso la società biancorossa appare intenzionata a presentare in Lega la domanda di ripescaggio nel campionato di Eccellenza in attesa di conoscere quali saranno i criteri che verranno utilizzati per stilare le graduatorie delle squadre che potranno beneficiare del salto di categoria. Le possibilità di ripescaggio, ad oggi, è impossibile definirle in quanto sono ancora in corso gli spareggi play off – play out in serie D ed in Eccellenza e quindi non si conoscono i posti che saranno disponibili nel prossimo campionato di Eccellenza.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Tabellone ottavi Euro 2020: dove si piazzano le migliori terze?