Risultati Copa Libertadores, Boca e Rosario qualificate ai quarti di finale

Pubblicato il autore: Valerio Pieraccini Segui
copa libertadores, boca juniors, rosario central
Non deludono le due grandi d’Argentina, Boca Juniors e Rosario Central, impegnate, nella notte italiana, nel ritorno degli ottavi di finale di Copa Libertadores, eliminando rispettivamente Cerro Porteño e Gremio. Ricordiamo che i campioni in carica del River Plate sono stati eliminati, con grande sorpresa da parte degli addetti ai lavori, dagli ecuadoregni dell’Independiente del Valle.
Alla “Bombonera” di Buenos Aires, la squadra allenata da Guillermo Barros-Schelotto scende in campo forte del 2-1 conquistato in Paraguay, travolgendo con un netto 3-1 il Cerro Porteño. Gli “xeinezes” si presentano con un 4-3-3 altamente offensivo, formato da: Orion; Tobio, Diaz, Insuarralde, Fabra; Meli, Erbes, Perez; Pavon, Tevez, Carrizzo. I paraguaiani di Mister Morinigo adottano un classico 4-4-2, con: Silva; Caceres, Valdez, Mareco, Alonso; Leal, Riveros, Rojas, Rojas; Dominguez, Beltran. Il Boca Juniors va in vantaggio con un rigore siglato dal “Diez” Carlos Tevezma viene subito raggiunto dal pareggio di Rojas. Ancora “apache” protagonista con l’assist decisivo per il gol di Pavon; 3-1 finale con rete del centrocampista Perez. Ai quarti di finale di Copa Libertadores, la compagine giallo-blu affronterà gli uruguaiani del Nacional de Montevideo.
Anche il Rosario Central supera il turno, grazie al 3-0 ai danni dei brasiliani del Gremio. Mister Coudet si affida al 4-4-2, schierando: Sosa; Salazar, Donatti, Pinola, Villagra; Montoya, Musto, Fernandez, Cervi; Ruben, Herrera. Mentre, il Gremio, chiamato a ribaltare il risultato, adotta un 4-5-1, con: Grohe; Ramiro, Geromel, Fred, Oliveira; Walace, Maicon, Giuliano, Douglas, Luan; Bolanos. Gli argentini dimostrano di aver in pugno la gara sin dalle battute iniziali e si garantiscono la qualificazione grazie alla doppietta di Ruben ed alla marcatura di Donatti. Le “canayas” non approdavano ai quarti dal 2001 ed adesso se la vedranno con i colombiani dell’Atletico Nacional de Medellìn.
Ottiene il pass per il turno successivo anche l’Atletico-MG, grazie alla vittoria contro il Racing Club per 2-1 (andata 0-0), con i gol di Carvalho e dell’ex Genoa Lucas Pratto (che sbaglia anche un rigore). Corinthians eliminato dagli uruguaiani del Club Nacional in virtù del 2-2 del ritorno in Brasile (0-0 in Uruguay), con gol decisivo di Romero. Come detto, River Plate eliminato dall’Independiente del Valle che, dopo la vittoria in casa per 2-0, limita i danni e perde in Argentina solo per 1-0 (rete di Alario). Il San Paolo rischia moltissimo, dopo aver vinto per 4-0 in casa e con la qualificazione in tasca, perde per 3-1 in trasferta contro i messicani del Toluca (decide la rete ad inizio ripresa di Michel Bastos, nonstante la doppietta per la squadra del Messico dell’ex Chievo Verona, famoso per un errore clamoroso qualche anno fa contro la Juventus, Uribe). L’altra messicana, l’U.N.A.M., ribalta la sconfitta dell’andata per 1-0 subita dal Deportivo Tachira, vincendo per 2-0: mattatori della serata Herrera e Sosa con un gol ed un assist a testa. Infine l’Atletico Nacional elimina l’Huracan con un netto 4-2, dopo lo 0-0 della gara di andata: gol dell’ex Cagliari e Roma Ibarbo, Doppietta di Guerra e sigillo finale di Copete.
Questi gli accoppiamenti relativi alle gare dei quarti di finale di Copa Libertadores che si disputeranno in contemporanea l’11 maggio prossimo:
Club Nacional – Boca Juniors
Independiente del Valle – Pumas U.N.A.M.
Rosario – Atletico Nacional
San Paolo – Atletico-MG
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Primavera 1 Final Six: l’Empoli piega la Juventus e vola in semifinale contro l’Inter