Roma – Chievo: le dichiarazioni giallorosse nel postpartita

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

1 (2)as-Roma
La Roma ha da poco sconfitto il Chievo con il secco risultato di 3-0, disputando un’ottima prestazione. Uno dei migliori, se non il migliore, in campo per i giallorossi è stato sicuramente Radja Nainggolan, che a fine partita ha rilasciato la seguente dichiarazione A Roma TV: “Il mio record di 6 gol in stagione? Vero, poi l’ho fatti in metà campionato. Come squadra siamo migliorati, anche come gruppo, lottiamo tutti per tutti. Abbiamo sempre il pallino in mano, anche se abbiamo rischiato ogni tanto. Abbiamo fatto una grande rincorsa, ora tocca sperare nel colpaccio del Torino. Gol speciale? Si, oggi è la festa della mamma, che io ho perso, e quindi il gol è dedicato a lei. Speriamo nella sconfitta del Napoli stasera anche se gioca molto bene, il Torino però può metterli in difficoltà come fatto contro di noi. Gol in scivolata? Ho l’istinto dell’attaccante, vado a cercare la palla, poi il gol come viene viene. Quest’anno credo di aver fatto tre gol uguali in scivolata, l’importante non è segnare ma sono a disposizione del mister e dei compagni. Tutti quanti diamo una mano, il mister ci ha chiesto tanto impegno e noi lo stiamo ripagando. Cori alla fine? Fanno sempre piacere, vedono quanto uno si sacrifica per questa maglia. Continuerò a dare il massimo finché sarò qua”.

Sempre a Roma Tv, questa volta Rudiger: “Sono molto contento per il mio secondo gol, è stato importante per me e per la squadra. Abbiamo giocato un’ottima partita. Il Chievo non era un avversario facile, avremmo potuto segnare anche di più ma nel complesso siamo soddisfatti. Vedremo il Napoli tutti insieme? Non c’è ancora nulla di organizzato ma probabilmente ci vedremo e io ovviamente ci sarò. È stato molto bello il giro di onore alla fine della partita, molto emozionante”.

Da parte sua, lo stesso Luciano Spalletti, questa volta a Sky Sport, ha manifestato soddisfazione per la bella vittoria: Oggi è stato completato il messaggio di voler vincere, abbiamo ritrovato il pubblico che ci ha dato un sostegno importante trasferendoci entusiasmo. La squadra ha fatto quello che doveva fare, è stato un bello spettacolo ed una bella vittoria. Tutti si sono divertiti, questo è quello che dovrebbe succedere sempre. Noi abbiamo uno dei più bravi di tutti come Walter Sabatini, dobbiamo essere presenti e pronti se dovesse succedere qualcosa anche scomoda per noi. La qualità del giocatori si può trovare se siamo attenti, trattenere quello che vuole andare via in tutte le maniera diventa difficile, anche se non vedo questa volontà all’interno dello spogliatoio, anzi la volontà è quella di rimanere alla Roma. Nainggolan? Ha questa qualità di inserimento e facilità di calciare, lui arriva da tutte le parti. È diventato molto bravo. La nostra squadra gioca abbastanza bene palla a terra, ha deciso di appoggiarsi su questo fraseggio e comandare la partita con questo fraseggio. Adesso fanno delle belle giocate, e sono loro che determinano con la qualità. Torino-Napoli? È chiaro che a me farebbe piacere ce Ventura riuscisse a fare risultato ma senza stress, noi abbiamo fatto il nostro dovere giocandoci la nostra possibilità al migliore dei modi, che vinca il migliore. Anche Perrotta era uno di quelli che amava abbassarsi e fare questi inserimenti a fari spenti, Nainggolan ha un po’ la stessa caratteristica. Non dà mai riferimento all’avversario, non sanno mai chi lo deve prendere“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,