Sacchi contro Leicester e Atletico: “Il calcio è un’altra cosa”

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone Segui


Arrigo Sacchi in una dichiarazione rilasciata a Mundo Deportivo ha chiaramente attaccato lo stile di gioco dell’ Atletico Madrid di Simeone e del Leicester di Claudio Ranieri. Ecco le parole dell’ex CT della Nazionale Italiana sull’Atletico Madrid: “Senza palla è sorprendente quello che fanno, ma con il pallone … Se tutti giocassero così, le partite finirebbero con due tiri in porta. Ammiro l’Atletico, ma non mi piace. Si ricorda anche il modo di vincere, il livello di gioco. Ed è stato raggiunto solo da pochi in Coppa Campioni, il Real Madrid di Di Stefano, Ajax, Milan e Barcellona. Per me il calcio è poesia ed emozione. Vincere, divertire e convincere. Il Chelsea ha vinto la Champions League e nessuno si ricorda. O Leicester, per esempio. Si merita tutti i riconoscimenti, ma così, con quello stile di gioco, non si ha cura del calcio”. Gli spagnoli dell’Atletico tra qualche giorno contenderanno ai rivali del Real Madrid la coppa dalle grandi orecchie ovvero, la Champions League. Per Sacchi la finale, che si giocherà allo stadio San Siro, tra due squadre della stessa nazione sono sempre molto complicate: “Si tratta di una finale molto incerta. Le partite tra club della stessa nazione o città sono piene di tensione e paura. Mi ricordo di una finale di Champions League tra Juventus e Milan che si è conclusa ai rigori. E come dimenticare di Lisbona 2014? Sarà una partita al limite. Una squadra carica di qualità individuale contro la forza e l’armonia di una squadra che ha grande volontà”.
Non è la prima volta che Arrigo Sacchi attacca, senza mai nascondersi, alcune realtà calcistiche. Qualche giorno fa era stato il turno del Napoli, reo secondo Sacchi di non avere una squadra in grado di competere con lo strapotere Juventus: “Non sarà facile fermare l’egemonia della Juventus che per organizzazione è destinata a trionfare ancora a lungo in serie A. I conti non tornano? Sì che tornano. Se una squadra ha una grande storia parte con dei punti di vantaggio sulle altre; se investe più di tutti gli altri, ha altri punti di vantaggio; se ha una organizzazione societaria all’avanguardia ne ha altri ancora. È semplice.”  Anche una nota positiva nei confronti di Sarri:”Il secondo posto per il Napoli è un grande traguardo? Centrato proprio perché con Sarri al centro di tutto c’è stata una idea di gioco.
Il calcio di contenimento e difensivo non è mai piaciuto ad Arrigo Sacchi ed è per questo che dichiarato il suo dissenso nei confronti di Leicester e Atletico Madrid. Gli Inglesi sotto la guida di Ranieri, quest’anno hanno scritto una delle pagine più belle nella storia di questo sport vincendo una Premier League ad inizio anno impensabile. Gli spagnoli, con il condottiero Simeone,  hanno vinto 5 titoli in 5 anni ( 1 Liga, 1 Coppa di Spagna, 1 SuperCoppa di Spagna, 1 UEFA Europa Leagua, 1 EUFA SuperCoppa Europea) e disputeranno la seconda finale di Champions League in tre anni. Mister Sacchi, il calcio totale è uno spettacolo a tutti gli effetti ma, siamo sicuri che è sempre quello vincente?

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Christian Eriksen verrà operato al cuore: defibrillatore per il danese