Scudetto Primavera: il quadro delle semifinali e i prossimi appuntamenti

Pubblicato il autore: Luca Vincenzo Fortunato Segui

primavera

Durante la pausa estiva della serie A, si continuano a dare battaglia le migliori squadre del campionato Primavera nelle cosiddette Final Eight a Reggio Emilia. Ormai siamo giunti alle semifinali che si disputeranno domani e dopodomani alle 20,30.

INTER-ROMA (31 Maggio, 20.30)

Il primo atto sarà Inter- Roma, ormai un classico anche nella Primavera dopo essersi evitate nei quarti di finale in quanto erano teste di serie. Le due compagini però hanno avuto la meglio sui loro rispettivi avversari (Palermo ed Entella) e si ritroveranno a Reggio Emilia per strappare il primo pass per la finale.
L’Inter ci arriva dopo un pirotecnico 3-3  nei 120′ e la vittoria 5-3 ai successivi calci di rigore contro i vicecampioni dello scorso anno. In particolare hanno brillato Lo Faso (Palermo) e Manaj (Inter) con due splendide doppiette, anche se il rosanero ha sbagliato dal dischetto (traversa).
La Roma passa per 2-0 contro un’orgogliosa Entella, in grado di provarci fino a 5 minuti dalla fine, quando i giallorossi però raddoppiano con Machin, migliore in campo. Il gol iniziale ha portato la firma di Ponce dopo l’assist delizioso di D’Urso ed è stato forse uno dei pochi tiri di questo match.

Leggi anche:  Milan, Paolo Maldini: contatto con il Gent per Yaremchuk e spinta su Zaccagni

JUVENTUS- TORINO (1 Giugno, 20.30)

La seconda sfida sarà sotto la Mole: Juventus- Torino porta il carico della tradizione a cospetto di una grande finale. I granata cercano proprio contro i bianconeri un’altra finale per puntare alla doppietta.
La Juventus si è prodigata in una gara spettacolare contro i toscani dell’Empoli riuscendo a vincere per ben 4-2. In risalto c’è stato soprattutto Favilli che ha confezionato 2 reti e 1 assist, mentre per i toscani Piu riesce a smorzare i toni con una rete. Quello che ha stupito maggiormente della squadra di Grosso è proprio l’atteggiamento corale, simile alla prima squadra, che riesce a divorare con grande facilità gli avversari.
Il Torino, invece, si affida al cinismo per giungere a questa semifinale. Grazie all’unica rete di Candellone al 26′, i granata sono riusciti a superare gli orobici che hanno attaccato in maniera sterile.

Leggi anche:  Italia-Galles: quella volta che...i precedenti

LA FINALE

Da questi due incontri uscirà fuori la finalissima che si disputerà il 4 giugno alle 20.30  al Mapei Stadium di Reggio Emilia.  Tra le 4 squadre,  la Juventus è quella che non vince da più tempo questo torneo: 2005/2006. Il Torino invece è quella più recente, grazie al successo dello scorso anno ai danni della Lazio. Roma e Inter si erano passati il testimone: prima i giallorossi nel 2011, poi i nerazzuri nel 2012.

 

  •   
  •  
  •  
  •