Simeone e la finale: ” San Siro ci darà la carica giusta”

Pubblicato il autore: Davide Serioli Segui
Simeone e la finale di Champions League

Simeone e la finale di Champions League

Simeone e la finale: ”San Siro è calcio vero, ci darà la carica per vincere”

El Cholo Simeone ha concesso una ricca conferenza stampa pre – finale di Champions League che si giocherà Sabato prossimo 28 Maggio allo stadio del Milan e dell’Inter, lo stadio conosciuto come la scala del calcio, San Siro.
L’allenatore dell’atletico conosce benissimo lo stadio in cui giocò per diversi anni con la maglia nerazzurra e spera di ottenere una carica pazzesca che possa condurre i suoi giocatori alla vittoria dell’ambito trofeo.
Una finale che appare tutt’altro che dall’esito scontato e con un atletico con il dente avvelenato per la finale persa nel 2014 proprio per mano del Real Madrid, nulla può essere espresso con certezza.
è la notte delle notti, quella che viene aspettata con ansia e frenesia per poter conoscere chi salirà sul tetto d’europa.
Sarà nuovamente il Real a battere l’Atletico come due anni fa, o l’Atletico avrà imparato dai propri errori e riuscirà a battere i tanto odiati cugini?
Per Simeone però il Real non è una squadra odiata e non vi è nemmeno rancore per ciò che successe due anni fa a Lisbona nella finale vinta dal Real, queste le sue parole: ”Nessuna cicatrice, solo la grande gioia di essere di nuovo finale appena due anni dopo. Siamo orgogliosi, perché questo club ha 103 anni di storia e in finale c’era arrivato solo una volta e per la capacità di rinnovarsi che ha mostrato: in questi due anni abbiamo cambiato 10 giocatori restando super competitivi. Due anni fa una settimana prima della finale ne avevamo giocata un’altra che ci aveva portato una Liga che non vincevamo da 18 anni. C’era stato grande logorio fisico e mentale e tanti giocatori, su tutti Arda Turan e Diego Costa, non stavano bene. Ora abbiamo avuto tutto il tempo necessario per preparare al meglio la finale di Champions”.
Diego come detto prima non ha mancato di sottolineare come lo stadio di San Siro che lui ha tanto amato possa aiutarlo nel portare a Madrid la coppa: ”San Siro per me significa ‘fútbol puro’, lo scenario che rappresenta il calcio in Italia, un simbolo. Questo in generale, a livello personale ho vissuto bene a Milano, la gente mi ha mostrato grande affetto e ho grandi ricordi, tanto per quanto riguarda il campo come in generale. Si tratta di uno stadio eccezionale, costruito per il calcio, con la gente vicina ai giocatori e un ambiente che ti spinge, ti carica. C’è una grande acustica e sentiremo il tifo al meglio”.

Simeone e la finale: chi ne uscirà vincitore?

El Cholo ha poi parlato di quale squadra secondo lui potrà essere la vincitrice finale: ”Non c’è un favorito, la finale è al 50% e noi vogliamo vincerla. Mi aspetto un Madrid simile a quello che abbiamo visto contro il City, partita tatticamente perfetta per Zidane: difesa attenta e contropiede. In Liga giocano in maniera più offensiva perché gli avversari sono differenti, però in Champions quest’anno il Madrid ha usato bene la presenza difensiva garantita da Casemiro e la grande velocità dei suoi 3 attaccanti. Mi aspetto che con noi sarà lo stesso. Se ci lasceranno la palla? Ce la terremo e la useremo”.
Insomma, la partita di Sabato prossimo sarà una partita spettacolare, in uno stadio spettacolare, tra due squadre spettacolari e pronte a regalare emozioni in grande quantità.
Allora non prendete appuntamenti per Sabato 28 Maggio, c’è un derby/finale tutto da scoprire!

  •   
  •  
  •  
  •