Spalletti: “Penso sia vicino il rinnovo di Totti. E su Pjanic e Nainggolan…”

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui

BIG-spalletti
L’allenatore dei giallorossi Luciano Spalletti ha parlato nel post partita del vittorioso match contro il Milan, Ecco nel dettaglio le sue parole:
Sulla squadra: “Questi ragazzi qui hanno lavorato nella maniera giusta e vanno dati i meriti per quelli che sono i numeri.
Sugli avversari scudetto: La Juventus ed il Napoli sono stati più bravi e vanno fatti i complimenti. Il Napoli ha giocato un grande calcio e Sarri ha gestito benissimo. Quando la morsa si è fatta più stretta hanno ritirato fuori i loro risultati, bravi.
Scudetto?: Per il prossimo anno diventa difficile da dire, bisogna essere bravi a gestire e modulare alcuni elementi, anche stasera alcuni hanno dimostrato di non avere quel carattere e quella personalità, bisogna fare meglio ed essere più cattivi in alcune situazioni.
Se avessi Higuain?: Mi mettete in difficoltà. In una squadra come la Roma ci vuole uno come Dzeko.
Rinnovo di Totti vicino?: Penso di si. Mi dicono di si, ma non voglio sapere niente, mi fa piacere vedere Totti contento. Tutti questi discorsi non facili da gestire nemmeno per lui”.
La Roma deve rinunciare a Pjanic o Nainggolan? “Magari la Roma ha creato una possibilità di mercato per diversi calciatori, se non tocchi questi devi toccare qualcun altro. Se non tocchi questi, magari poi dovrai toccare un altro”.
La Roma è la squadra che ha segnato più gol e perso meno partite. Se fosse arrivato prima parleremmo di scudetto?: “Secondo me no. Il Napoli è tornato a vincere appena ha sentito il pericolo. dipende dai momenti, dalle insidie che hai. Quando sei comodo c’è il rischio di abbassare la tensione. Il Napoli è arrivato avanti a noi e gli facciamo i complimenti per il grande campionato e il grande centravanti che ha. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare, giocando un gran calcio, anche se dobbiamo migliorare”.
Sul Milan di Brocchi: “Abbiamo trovato contro una squadra che è in un momento in cui sta lavorando per trovare equilibrio. Noi lavoriamo da più tempo su questa squadra, abbiamo avuto dei vantaggi e vinto meritatamente. Il Milan sta lavorando secondo me nella direzione giusta con Brocchi”.

Leggi anche:  Moggi: "La Juve non ha mai alterato i risultati, lo hanno fatto le altre squadre. L'Inter senza Conte..."
  •   
  •  
  •  
  •