Tripletta Varela, il Pisa batte il Pordenone e vede la finale

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

pisa
PISA – PORDENONE 3-0
Il Pisa di Gattuso mette un piede e mezzo in finale play-off dopo aver strapazzato il Pordenone grazie alla straordinaria tripletta di Lores Varela.
Davanti ai 10 mila dell’Arena Garibaldi, la squadra nerazzurra ha dato dimostrazione di forza e tecnica davanti ad un Pordenone mai pericoloso e veramente in partita.
La gara si mette subito in discesa per i padroni di casa che si portano in vantaggio all’11’ con un gran tiro al volo di Varela sul cross dalla destra di Mannini.
Non passano neanche due minuti che il Pisa raddoppia, ancora con l’uruguaiano che fulmina Tomei con un diagonale sinistro angolatissimo.
Il Pordenone è stordito dall’uno-due dei pisani e si rende pericoloso solo con un bel tiro di Mandorlini che esce fuori di poco.
La ripresa si apre ancora con il Pisa pericoloso, ma il tiro dopo 1′ di Tabanelli sulla respinta di Tomei si stampa sulla traversa. Poi il portiere ospite si esalta su un colpo di testa di Cani.
Al 56′ arriva il terzo, meritato gol della squadra di Gattuso, a suggello di una grande azione corale, con Mannini che serve per la seconda volta Varela al centro dell’area e l’attaccante che porta a casa il pallone.
Domenica prossima in Friuli al Pordenone servirà un vero e proprio miracolo per centrale la finalissima play-off.

Leggi anche:  Italia-Svizzera vista da un tifoso

GATTUSO – Al termine della gara Gennaro Gattuso si è complimentato con i suoi calciatori per la grande prestazione, ma ha invitato a non abbassare la guardia in vista del ritorno: “Va dato il giusto merito ai miei ragazzi, oggi abbiamo giocato una partita straordinaria. Ma noi abbiamo grande rispetto del Pordenone e non dobbiamo considerare la pratica archiviata perchè loro sicuramente proveranno a ribaltare il risultato. Il pubblico di oggi è stato fantastico, dedichiamo a loro la nostra vittoria”.

IL TABELLINO
PISA – PORDENONE 3-0 
PISA (4-3-3): Bindi, Golubovic, Lisuzzo, Crescenzi, Avogadri; Verna, Di Tacchio, Tabanelli; Varela (64′ Peralta), Cani (60′ Eusepi), Mannini (75′ Montella).
A disposizione: Giacobbe, Fautario, Provenzano, Ricci, Makris, Forgacs, Rozzio, Sanseverino, Brunelli.
Allenatore: Gattuso.

PORDENONE (4-3-3): Tomei; Boniotti, Stefani, Marchi (53′ Buratto), Martin; Mandorlini, Pederzoli, Pasa; Beltrame (63′ Valente), Strizzolo, Berrettoni.
A disposizione: De Toni, De Agostini, Berardi, Talin, Ramadani, Castelletto, Cosner, Castrì.
Allenatore: Tedino.

Leggi anche:  Graziani contro l'eventuale cessione di Lautaro: "Se toccano quel tandem allora veramente si indebolisce l’Inter. L'anno prossimo..."

Arbitro: Guccini di Albano Laziale.

Marcatori: 11′, 13′, 56′ Varela.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: