Ancelotti si prepara alla prossima stagione con il Bayern

Pubblicato il autore: Collu Luca Segui

Ancelotti parla del caso Goetze e delle sue intenzioni tattiche

Ancelotti si prepara alla nuova stagione
Ancelotti, come già ufficializzato da tempo, sarà il nuovo allenatore del Bayern Monaco.
Sarà l’erede di Pep Guardiola, vincitore di 3 campionati tedeschi, 2 Coppe di Germania, 1 Supercoppa Uefa ed 1 mondiale per club.
L’unico tassello mancante nel palmares del tecnico spagnolo nei suoi anni nel club tedesco è stata la Champions League.
Per questo la società bavarese ha deciso di puntare su uno degli allenatori che più è stato capace di vincerla, Carlo Ancelotti.
Vincitore di due Champions League col Milan, e della decima con il Real Madrid, avrà la possibilità di aggiungerla nella bacheca della squadra tedesca già in questa stagione.
Infatti può contare su una rosa di altissimo livello tecnico, su un alto grado di coesione di squadra e sulle solide fondamenta costruite dal lavoro di Guardiola.
All’allenatore emiliano sono state chieste quali siano le sue intenzioni: rivoluzionare il gioco dandogli un impronta completamente ancelottiana o continuare il lavoro del suo predecessore.
Il tecnico ha dichiarato: “Pep ha fatto un ottimo lavoro.
Non voglio cambiare troppo, ma costruire sul suo lavoro. Probabilmente ci vedremo prima dell’inizio della stagione, in tre anni Guardiola ha costruito una base solida da cui necessariamente devo ripartire”.
Ancelotti, quindi, cercherà di rendere ancora migliore il gioco che l’ex tecnico spagnolo ha impresso al Bayern Monaco, e continuare per la strada disegnata negli anni passati.
A rendere meno complicato il suo lavoro ci sono i due nuovi acquisti effettuati dalla sua nuova società: Mats Hummels, difensore del Borussia Dortmund, e Renato Sanches, centocampista del Benfica, che dal prossimo luglio vestiranno la maglia bavarese.
Un doppio acquisto da 70 milioni di euro.
Ma Ancelotti affronta già i primi problemi con la Germania, imparare la lingua.
Infatti ha dichiarato: “Per farmi trovare pronto seguo un corso di tedesco tutte le settimane,  ma devo ammettere che è una lingua davvero difficile da imparare”.
Il secondo problema che dovrà affrontare Ancelotti, è una situazione interna molto delicata da gestire: il giovane ed esperto talento Mario Gotze, giocatore spesso lasciato in disparte da Guardiola.
L’impiego del centrocampista offensivo bavarese, che detiene il poco ambito titolo di panchinaro più costoso del mondo, è la domanda più frequente posta al nuovo tecnico del Bayern Monaco.
L’allenatore italiano ha dichiarato di aver parlato più volte con il suo giocatore, ma non ha voluto sbilanciarsi con la stampa sul contenuto della loro chiacchierata, a differenza di Gotze.
Infatti lui ha ammesso che il suo futuro è al Bayern Monaco e non ha nessuna intenzione di trasferirsi in un’altra società, ha come unico obiettivo quello di vincere con la sua attuale squadra.
Anche Khedira, centrocampista della Juventus e compagno in nazionale di Mario, ha voluto commentare la situazione:
Per come conosco Ancelotti non è uno di quelli che caccia le persone.
Al contrario, vuole tenere tutti i giocatori che sono in rosa.
Mario è giovane ma è già esperto; certo, deve ancora crescere e maturare, ma non riesco proprio a immaginarmi Ancelotti che dice di non volerlo”.
Ancelotti, quindi, si prepara all’ennesima stagione vincente, e siamo certi che, grazie alle sue qualità gestionali e alla sua esperienza in altri grandi club, riuscirà a raggiungere gli obiettivi prefissati.
L’allenatore ha sempre dimostrato di saper fronteggiare le pressioni e di saper gestire le situazioni interne alla società sempre con grande professionalità.

  •   
  •  
  •  
  •