Arnautovic flop: “Colpa di Balotelli”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

arnautovic flopNon ci va per il sottile Rob Groener, ex agente di Marko Arnautovic che spiega come l’Arnautovic flop in nerazzurro si sia verificato per colpa di Mario Balotelli, che sinceramente parlando non è mai stato un esempio da seguire ne sportivamente ne moralmente parlando. L’errore di Arnautovic, che era in rosa ai tempi del triplete, fu secondo l’agente l’aver stretto un forte legame con Balotelli e essersi infortunato a inizio campionato:

“Non ha aiutato il fatto che si è fatto male i primi tre mesi, ha avuto bisogno di tempo per rimettersi. Quando poi è diventato amico di Balotelli sicuramente non ha fatto le cose meglio. Perché il calcio è sempre di più passato in secondo piano“. (intervista riportata dal sito www.fcinter1908.it)

Parole dure ma verosimili, conoscendo i due soggetti, che senza dubbio avrebbero potuto dare di più all’Inter se avessero mostrato professionalità, cosa che ne l’austriaco ne l’italiano hanno mai mostrato, buttando una grandissima occasione.

Leggi anche:  Panchina Inter: Antonio Conte sempre più in bilico, Marotta come traghettatore pensa ad un ex nerazzurro

Arnautovic flop: solo una comparsa nell’Inter del triplete

Chi si ricorda Arnautovic dell’Inter del triplete? Quasi sicuramente nessuno, anche perché non è riuscito a lasciare proprio niente nella società che ha vinto tutto in Italia e nel mondo, dimostrando una scarsissima duttilità e pochissima professionalità, cosa a cui Mourinho e Moratti tenevano molto. Il fallimento dell’austriaco non può quindi che essere imputato a se stesso e al fatto che per giocare a grandi livelli occorre non essere grandi giocatori ma grandi protagonisti, in grado di farsi apprezzare dentro e fuori dal campo. La giovane età non ha certamente aiutato il giovane attaccante che ora in Inghilterra, a 27 anni, ha dimostrato di saper mettere la testa a posto, anche se troppo tardi. Lasciare l’Inter del triplete per una società minore non è stato certo un bel biglietto da visita per l’austriaco che ora non può fare altro che mangiarsi le mani, come sta facendo il suo compagno di guai Mario Balotelli, che viene ormai ricordato solo per le bravate fatte che per le prodezze calcistiche.

Leggi anche:  Morte Maradona, tante incongruenze e misteri: aperta un'inchiesta. Ecco i dettagli

Arnautovic flop: le premesse c’erano

Eppure le premesse affinché il giovane attaccante austriaco Marko Arnautovic potesse sfondare nell’Inter c’erano, tanto che lo stesso Mourinho non aveva disdegnato il suo arrivo, ma a volte il successo fa brutti scherzi e la caduta dalle stelle alle stalle è dietro l’angolo.

  •   
  •  
  •  
  •