Bari, si è spento Vincenzo Matarrese: è stato presidente dei galletti dal 1983 al 2011

Pubblicato il autore: luca giannuzzi Segui

morto vincenzo matarrese
Lutto a Bari per l’improvvisa morte dello storico presidente dei biancorossi Vincenzo Matarrese: in 28 anni, i galletti hanno disputato ben 10 stagioni nella massima serie, lanciando talenti del calibro di Protti, Cassano e Bonucci.

BARI – Come un fulmine a ciel sereno, è giunta nella serata del 13 giugno la notizia della scomparsa di Vincenzo Matarrese, una vita da presidente a Bari e del Bari, vissuta tra gioie e dolori. Andriese e fratello maggiore di Antonio, ex presidente di Lega e FIGC, Vincenzo si è spento a 79 anni presso l’ospedale Gemelli di Roma, dove da tempo era in cura. Di lui si ricordano i quasi trent’anni alla guida del Bari, il presidente più longevo della storia dei biancorossi, che acquistò i galletti nell’estate del 1983, quando militavano nella vecchia serie C1, portandoli in sole due stagioni in serie A, con in panchina il grande Bruno Bolchi.
Sotto la sua gestione non saranno mai rimossi successi come la vittoria della Mitropa Cup ad inizio degli anni ’90, e soprattutto il lancio di ragazzi che poi avrebbero “sfondato” nel calcio italiano. Indimenticabili le prodezze di Sandro Tovalieri ed Igor Protti, nonostante la retrocessione nell’anno in cui quest’ultimo si è laureato capocannoniere della serie A con 24 gol.
Mai scordate le grandi giocate di Antonio Cassano, lanciato da Fascetti appena diciottenne e poi diventato uno dei migliori giocatori italiani, fino ad arrivare a Ranocchia e Bonucci, acquistati come giovani dal futuro assicurato e diventati, soprattutto nel caso dello juventino, un perno della nazionale. In tema di nazionale, l’ultima promozione che Matarrese ha regalato alla città di Bari è quella straordinaria cavalcata nel 2009, con l’attuale c.t. Antonio Conte alla guida di una squadra che, partita in sordina, è riuscita a vincere il campionato. E proprio Conte verrà sostituito l’anno successivo da Giampiero Ventura, avvicendamento che ricorda quello appena venuto sulla panchina azzurra. Ciao Vincenzo, Bari non ti dimenticherà.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: