Canicattì Calcio, riconoscimenti ai “Penalty Awards” e sguardo al mercato

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
canicattiSi è chiusa ufficialmente nei giorni scorsi  la stagione 2015/2016 del Canicattì Calcio che, dopo aver sfiorato la promozione nel campionato di Eccellenza persa soltanto ai calci di rigore nella finalissima play off contro l’Avola, è stata tra le società premiate nel corso della manifestazione “ Penalty Awards 2016”, premio riservato ai migliori protagonisti dei campionati regionali di calcio della passata stagione.  La società biancorossa, rappresentata dal presidente Sandro Giglia, dal tecnico Giovanni Falsone e dal centrocampista Fabio Martino hanno preso parte all’evento che si  è svolto a Tremestieri, in provincia di Catania. In particolare, il Canicattì ha conquistato due secondi posti nella categoria riservata al miglior dirigente 2015/2016, conquistato proprio dal presidente Giglia, ed in quella riservata al miglior centrocampista dei quattro gironi del campionato di Promozione 2015/2016 che è stato invece assegnato a Fabio Martino. Per la società biancorossa i riconoscimenti assegnati arrivano al culmine di una stagione iniziata male ma che stava portando, dopo la “rivoluzione” del dicembre scorso, ad un traguardo che il Canicattì proverà a raggiungere la prossima stagione e cioè conquistare il campionato di Eccellenza. In tal senso la società è all’opera per allestire una rosa in grado di vincere il prossimo torneo di Promozione con alcuni nomi di spessore già vicini all’accordo con la dirigenza biancorossa. In particolare l’attenzione della società biancorossa si è concentrata sulla ricerca di un attaccante di categoria superiore e di un centrocampista in grado di dare qualità in mezzo al campo alla squadra allenata dal tecnico Giovanni Falsone. I nomi ancora sono top secret ma le indescrezioni raccolte portano ai nomi di Salvo Tarantino, attaccante che vanta diverse esperienze nel campionato di Eccellenza, Daniele Di Maria, centrocampista che ha vinto lo scorso campionato di Promozione con la maglia della Nissa ed a quello del difensore Giuseppe Bognanni, anche lui la scorsa stagione con la maglia della formazione della Nissa.  Sul fronte rinnovi, invece, ancora in stand by la trattativa con l’attaccante Alessandro Pirrotta che potrebbe anche non rimanere a Canicattì dopo l’esaltante stagione scorsa nella quale ha fatto sognare i tifosi biancorossi con i suoi decisivi gol. Il giocatore palermitano e la società in questi giorni stanno discutendo proprio sulle condizioni del rinnovo.
  •   
  •  
  •  
  •