Esclusiva SuperNews, intervista con Alessio Alaimo di Tuttomercatoweb

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone Segui

12923092_10205452952713620_5220526204258006393_n

SuperNews ha avuto il piacere di intervistare Alessio Alaimo, giornalista di Tuttomercatoweb e opinionista con Tuttomercatoweb radio. In questa intervista abbiamo toccato vari campi, dal calciomercato ai cambi di presidenza, dalla Serie B alla Nazionale. Tra le parole di Alaimo, vanno sottolineati i complimenti fatti al Ds del Trapani Faggiano per il lavoro svolto finora e l’ottimismo nei confronti della Nazionale in vista dei prossimi europei. Da esperto di calciomercato gli abbiamo posto qualche domanda inerente al prossimo mercato delle squadre italiane, ma ad ora risultano attive solo in poche dato che per quasi tutte c’è da sciogliere prima i nodi dei dirigenti e poi degli allenatori.

La prima domanda riguarda il mercato delle nostre italiane. Nella  prossima stagione chi sarà la squadra più attiva?
“E’ un pò prematuro poiché il primo tassello sarà quello relativo alle poltrone e quindi a tutti i dirigenti, successivamente si dovranno decidere gli allenatori e infine le squadre si muoveranno sul mercato. Le  protagoniste potrebbero essere la Juve e il Milan”.

A proposito di Milan, quanto è veritiera la notizia del cambio di presidenza da Berlusconi ai cinesi?
“Vedo più possibilità nel cambio gestione nell’Inter che nel Milan, sembra che le trattative siano avviate ma anche qui c’è da aspettare per capire il reale evolversi della situazione.”

Signor Alaimo, secondo lei, le due neopromosse Cagliari e Crotone come si muoveranno nella prossima sessione di mercato?
“Il Cagliari è già scatenato e ha preso Bruno Alves. I sardi stanno facendo un mercato da protagonista con in prima persona il presidente Giulini. Per il Crotone bisogna prima risolvere la questione allenatore, il favorito ad occupare la panchina dei calabresi è De Zerbi.”

Dopo Cagliari e Crotone a giocarsi l’accesso in Serie A saranno Trapani e Pescara, chi vedi favorito?
“Per l’entusiasmo e l’aria che si respira dico Trapani, per forza tecnica dico Pescara. Il Trapani deve fare la partita d’andata e limitare i danni per poi giocarsi tutto al ritorno in casa. I siciliani sono consapevoli di aver fatto più di quello che potevano fare, l’arrivo in finale di play-off è già un grande traguardo e quello che verrà sarà tutto in più. Il merito della sorpresa Trapani va sicuramente al Direttore Sportivo Daniele Faggiano che ha svolto un lavoro eccellente negli ultimi anni portando una realtà come quella di Trapani a sognare la massima seria. per quanto riguarda la prossima stagione, il Pescara cambierà tanto, a partire dal Direttore Sportivo che sarà Luca Leone proveniente dal Lanciano.”

Ci avviciamo sempre di più ad Euro 2016 e l’ultima domanda riguarda proprio gli imminenti Europei, cosa ne pensa delle convocazioni del CT Conte e come si comporterà quest’Italia?
“Le convocazioni sono la testimonianza del lavoro svolto dal CT in questi anni. Leggendo i nomi dei convocati, parecchi sono rimasti perplessi ma noi ci fidiamo del mister, uomo e allenatore d’esperienza e soprattutto abituato a vincere. Secondo me possiamo far bene perché partiamo come outsider e non come favoriti e quindi senza pressioni.”

SuperNews ringrazia della disponibilità Alessio Alaimo

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Lazio Bologna Primavera, streaming gratis e diretta TV in chiaro Sky o Sportitalia?