Euro 2016, Francia – Albania. Le dichiarazioni dei due allenatori

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

pogba franciaStati d’animo contrapposti per i tecnici di Francia ed Albania al termine della gara di Marsiglia che ha visto i francesi vincere seppur soffrendo contro la formazione allenata dall’allenatore Giovanni De Biasi. Il due a zero conquistato dalla Francia soltanto nei minuti finali ha dato il pass per gli ottavi di finali alla squadra di Deschamps ed ha reso quasi concluso invece il cammino della Nazionale albanese nella competizione continentale.
C’è tanta amarezza nelle dichiarazioni post partita del tecnico dell’Albania che ancora una volta, dopo lo sfortunato esordio contro la Svizzera,  ha dovuto digerire una sconfitta forse fin troppo immeritata.

Le dichiarazioni di De Biasi
“Abbiamo fatto una prestazione positiva, mettendo in difficoltà gli avversari in più di una circostanza – ha spiegato –. Le occasioni più nitide nel primo tempo le abbiamo avute noi. Ultimamente fatichiamo a fare gol e quando non segni diventa dura. Abbiamo dimostrato in queste due partite di meritare di essere qui, mi auguro che nell’ultima partita faremo i gol che non siamo riusciti a fare fino a oggi”.

Di tono opposto le dichiarazioni del tecnico francese Deschamps che ha elogiato lo spirito con il quale la squadra ha affrontato il difficile match contro l’Albania. Alla vigilia della gara era stato lo stesso Deschamps ad elogiare le capacità tattiche dell’allenatore italiano De Biasi aspettandosi un’Albania molto compatta e difficile da affrontare.  A dare la scossa positiva alla Francia, secondo Deschamps, sono stati i cambi effettuati nel corso della ripresa (Pogba e Griezmann).

Le parole di Deschamps al termine di Francia – Albania

“Abbiamo giocato con il cuore, il gioco è da migliorare, ma abbiamo sei punti e siamo già agli ottavi. Per il momento nessuna delle grandi squadre ha dominato”. “Complimenti agli albanesi che ci hanno dato filo da torcere – ha aggiunto, rendendo onore all’avvarsario -. Noi siamo stati più bravi nel secondo tempo e i giocatori entrati nella ripresa hanno fatto la differenza”

Per la Francia, adesso, ci sarà da affrontare un ultimo match del girone senza grossi patemi. La sfida contro la Svizzera, infatti, a meno di clamorose debacle transalpine non cambierà gli equilibri del girone che la Francia appare destinata a chiudere al primo posto.

  •   
  •  
  •  
  •