Euro 2016, Inghilterra-Galles 2-1: interviste

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui

LENS, FRANCE - JUNE 16: Daniel Sturridge and Danny Rose of England celebrate England's second goal during the UEFA EURO 2016 Group B match between England and Wales at Stade Bollaert-Delelis on June 16, 2016 in Lens, France. (Photo by Christopher Lee - UEFA/UEFA via Getty Images)

Il “derby d’Oltremanica” disputato alle 15 tra Inghilterra e Galles conclude la seconda giornata del gruppo B di Euro 2016. La squadra di Roy Hodgson batte solamente nel recupero i Gallesi che non si sono arresi se non alle battute finali. Il Vantaggio della formazione allenata da Coleman è stato siglato dal solito Bale al 42′ grazie ad una punizione precisa che sorprende il colpevole Hart. Il pareggio dei britannici arriva nella ripresa con Vardy al 56′ con un destro sporco dopo l’assist involontario di Williams sugli sviluppi di un cross dalla sinistra di Sturridge. Lo stesso attaccante del Liverpool mette la parola fine alla gara siglando la rete del 2-1 al 92′ minuto. Tutto aperto in questo girone, dove gli inglesi guidano a 4, seguono Slovacchia e Galles a 3; ultima Russia ad uno.

Leggi anche:  Juve Stabia Paganese 1-1 (Video Gol Highlights): Mendicino risponde a Romero

Euro 2016, Inghilterra-Galles 2-1: interviste

ROY HODGSON, ALLENATORE INGHILTERRA: “I QUATTRO PUNTI RACCOLTI SINORA SONO IL MINIMO CHE POTEVAMO MERITARE” – Intervenuto in conferenza stampa nel post gara, il CT inglese commenta così la vittoria in extremis dei Leoni: “Peccato per il pari subìto al 93′ contro la Russia, avevamo giocato benissimo. Oggi era importante vincere e abbiamo meritato, il Galles ha saputo renderci la vita difficile ma abbiamo lavorato duramente. Alla fine i quattro punti raccolti sono il minimo che meritavamo da queste prime due partite. Vardy ha molta fiducia, non ho avuto esitazioni a mandarlo in campo. Kane era un po’ stanco ed è stato importante affidarsi a Jamie, così come a Rashford e a Sturridge. Vogliamo battere la Slovacchia, vedremo quale undici sarà il migliore. Sterling è stato molto criticato ma ha giocato bene con la Russia e ho preferito confermare quella formazione. Rooney? E’ bello avere un giocatore come lui in mezzo al campo, che riesce ad essere ancora un bomber. Siamo contenti dell’equilibrio che ci fa avere, trasmette calma a tutti ed è ottimo nei lanci lunghi. Wayne ha dimostrato di avere ancora una grande influenza sulla squadra”, ha dichiarato alla BBC.
CHRIS COLEMAN, ALLENATORE GALLES: “L’INGHILTERRA E’ PIU’ FORTE DI NOI” – Intervistato dalla BBC, il tecnico gallese analizza così la sconfitta della sua squadra subita dall’Inghilterra: “Peccato, per noi sarebbe stato importante conquistarlo. Loro sono un’ottima squadra e devo fare i complimenti ad Hodgson per i cambi effettuati. Sapevamo che avrebbero reagito, noi comunque siamo stati in grado di reggere il confronto e non ero preoccupato”.

Ecco i gol del match

Leggi anche:  Brasileirão, 23a giornata: Atlético Mineiro al comando, Internacional e Fluminense perdono terreno

  •   
  •  
  •  
  •