Euro 2016, Italia – Belgio. Le pagelle. Gigantesco Bonucci, flop De Bruyne

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Belgio-Italia-pagelle-770x479
Le pagelle di Italia – Belgio

Italia

Buffon : 6,5 – Il Belgio si pensava potesse creare molti più fastidi alla retroguardia italiana ma in quelle occasioni pericolose costruite dai Diavoli il portierone azzurro è stato sempre attento e vigile

Chiellini : 6 – La grinta e la cattiveria non mancano mai ed a farne le spese è stato Lukaku ma in fase di disimpegno lo juventino a volte è stato troppo impreciso
Barzagli : 6,5 – Intelligente ed autoritario anche in una partita in cui non ha dovuto compiere interventi degni della sua fama. Soffre la velocità dei trequartisti belgi ma dalle sue parti non sfondano mai
Bonucci: 8 – Il migliore in campo per gli azzurri. Non soltanto per l’assist degno del miglior Pirlo che ha permesso a Giaccherini di portare in vantaggio l’Italia ma per l’eleganza con cui ha guidato la difesa della Nazionale di Conte. Ha annullato De Bruyne e compagni.
Parolo : 6 – Tanto lavoro sporco con qualche buona giocata in mezzo al campo. L’Italia a centrocampo avrà ancora bisogno di lui
De Rossi : 5,5 – Nel primo tempo ha fatto il quarto difensore aggiunto schiacciandosi troppo all’indietro. Con il passare dei minuti la sua prestazione è migliorata ma a centrocampo è mancata la sua classica cattiveria.  Thiago Motta 5,5 – Ammonizione evitabilissima
Giaccherini : 7 – Prima del gol la sua prestazione era assolutamente da 4. Impreciso, inconcludente e molto in difficoltà sul pressing del Belgio. La palla illuminante di Bonucci lo risveglia dal torpore ed oltre al gol regala una prestazione di grande sacrificio e duttilità
Darmian:  4,5   – Il peggiore in campo per gli azzurri. Non entra mai in partita, non affonda mai e soffre in maniera inaspettata Ciman. De Sciglio 6 – Buono l’impatto del milanista sulla partita pur entrando nel momento di maggiore spinta del Belgio
 Candreva: 6,5 – Buona prestazione per il centrocampista della Lazio. Diversi tiri pericolosi verso la porta del Belgio ed in pieno recupero regala l’assist del due a zero a Pellè
Eder: 6  – Si accende a sprazzi e manca di continuità. Inizia la gara offrendo buone sponde ma non da mai l’impressione di entrare a pieno nella partita. Immobile 6 – Corsa e pressing nei minuti finali
Pelle : 7 – Si prende la rivincita in pieno recupero su Courtois che gli aveva negato il gol qualche minuto prima. Partita di “guerra” contro i centrali belgi che soffrono la sua fisicità
Belgio
Courtouis : 7 – Non può nulla sui due gol dell’Italia ma evita il tracollo del Belgio con alcuni interventi miracolosi
Ciman : 6 – Pur giocando in una posizione non abituale il difensore belga è autore di una buona prova specialmente nel primo tempo quando mette in molta difficoltà Darmian . Carrasco 6 – Pochi scampoli di gara per il giocatore dell’Atletico Madrid autore di qualche spunto interessante nell’assalto finale del Belgio
Vertonghen: 5,5 – Troppo bloccato nel primo tempo non spinge mai lungo la corsia sinistra del Belgio. Nella ripresa va meglio ma la sua prestazione rimane al di sotto della sufficienza
Vermaelen : 6 – Bel duello con Pellè. Nella ripresa è lui che prova a suonare la carica per il Belgio
Alderweireld : 5 – Si fa bucare dal lancio di Bonucci da sessanta metri aprendo la strada a Giaccherini la strada per il vantaggio azzurro. Un errore che pesa come un macigno su una prestazione altrimenti accettabile.
Witsel : 5,5 – Poca concretezza e filtro per il centrocampista dello Zenit. Non aumenta mai il ritmo della giocata e finisce con l’essere travolto dall’ondata azzurra
Nainggollan :  6 – E’ il primo a far correre un pericolo alla retroguardia azzurra con un potente tiro disinnescato da Buffon. Come Witsel, però, non è autore di una delle sue migliori prestazioni .  Mertens 5 – Tanta confusione ed errori di misura per il giocatore del Napoli
De Bruyne : 4 – Peggiore in assoluto in campo. Non ne azzecca una il giocatore del City che non entra mai in partita. Indisponente.
Fellaini : 6 – Sfrutta il suo fisico per provare a mettere in difficoltà la difesa azzurra ma finisce con il pagare anche lui un assalto all’arma  bianca del Belgio in cui saltano tutti gli schemi e le posizioni in campo
Hazard : 6,5 – L’unico del Belgio che è riuscito a saltare l’uomo durante la partita. Ma anche lui si è visto a sprazzi. Meglio nella ripresa con alcuni spunti molto pericolosi
Lukaku :  5 – Sbaglia il gol del pareggio su un’azione di contropiede. Per il resto Bonucci e Chiellini non lo perdono mai di vista . Origi  5 – Come il compagno di reparto. Sbaglia un facile colpo di testa che avrebbe permesso al Belgio di pareggiare
  •   
  •  
  •  
  •