VIDEO – Euro 2016, Italia Svezia 1-0: le voci dei protagonisti

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui

eder in nazionale

TOLOSA – Seconda partita, seconda vittoria per gli azzurri. Allo Stade Municipale di Tolosa, Italia Svezia è terminata 1-0 grazie ad un gol di Eder all’88: Rimessa laterale di Chiellini, Zaza fa la sponda di testa e serve l’attaccante interista che salta in velocità Granqvist, entra in area svedere e batte Isaksson con un destro preciso sul palo più lontano. Con i tre punti conquistati oggi, la nazionale di Antonio Conte è matematicamente qualificata agli ottavi di finale dove incontrerà la seconda del girone D, quello di Spagna e Croazia.

Euro 2016, Italia Svezia 1-0: le voci dei protagonisti

ANTONIO CONTE, CT ITALIA: “VOGLIAMO VINCERE ANCHE LA TERZA” – Intervenuto in conferenza stampa dopo Italia Svezia, il CT Azzurro commenta così la prestazione della squadra: “Penso che ci debba essere grande soddisfazione da parte di tutti, in pochissimi avrebbero pensare alla nostra qualificazione agli ottavi dopo due partite. In molti avevano messo in dubbio il passaggio del turno, passare è una grandissima soddisfazione. Lo meritano i ragazzi, soprattutto dopo il primo tempo c’era qualcuno ansioso. Qualche scheletro portato dietro ha condizionato. La Svezia è stata molto fisica, noi non siamo stati lucidi nella maniera giusta però penso che non abbia mai tirato in porta, Buffon non ha fatto una parata. Se loro ci hanno limitato vuol dire che abbiamo quel rispetto che in pochi ci concedevano. Eder? Non solo lui, tanti altri calciatori sono stati messi in dubbio, come scelte. A me interessa scegliere le persone per come vedo, con i miei occhi, al di là di dove giochi. Scelgo chi può dare una grossa mano alla nazionale. Lui è stato determinante nelle qualificazioni e ci auguriamo che continui così. Quando mi riferisco all’autostima mi riferisco soprattutto a chi è stato bistrattato. Qualificazione? Per noi è fantastico, c’è la possibilità di lavorare, di dare spazio ai calciatori che meritano di giocare per ciò che fanno in allenamento, sia in campo che fuori. In più abbiamo raggiunto un obiettivo che è stato messo in discussione. Ci dev’essere grande passione, soprattutto ai nostri tifosi in Italia… Nelle gare vorrei che i nostri tifosi mettano la maglia blu, che trasferiscano un’immagine bella. Vedere gli altri con queste maglie tutte gialle è bellissimo. Oggi c’erano nove mila tifosi ma sparsi”.

GIORGIO CHIELLINI: “Nessuno se l’aspettava prima dell’inizio del girone. Noi avevamo le nostre certezze, cioè la volontà di diventare una squadra solida e mettere al servizio della squadra le qualità dei singoli. Sicuramente abbiamo fatto un brutto primo tempo, lo sappiamo anche noi, ma proprio nel momento difficile siamo stati uniti e siamo andati avanti. Nel secondo tempo abbiamo creato più occasioni, abbiamo portato uno contro uno sulle fasce, siamo andati vicino al gol un paio di volte e poi hanno fatto una grandissima giocata gli attaccanti in occasione del gol”.

ERIK HAMREN, CT SVEZIA: “ABBIAMO AVUTO MOLTE OCCASIONI NON SFRUTTATE” – Il selezionatore svedese commenta così la sconfitta subita dopo Italia Svezia: “Abbiamo avuto un calo di concentrazione ma abbiamo difeso bene contro l’Italia. Negli ultimi venti minuti non abbiamo resistito abbastanza e non abbiamo creato le palle gol di cui avevamo bisogno. Abbiamo avuto l’occasione con Zlatan, ma alcune difficoltà per creare nell’ultimo periodo. Hanno lavorato sodo ma non siamo riusciti a trovare un pareggio. Oggi abbiamo avuto occasioni, magari non abbiamo segnato… però oggi abbiamo giocato contro una squadra che difende molto bene, pure il Belgio non è riuscito a segnare con l’Italia. Certo, sarebbe meglio avere più chance, vi assicuro che ci abbiamo provato, però la difesa ha fatto il suo dovere”.

Il gol di Eder:

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,