Euro 2016: non proprio tutti sono entusiasti degli azzurri. Rio Ferdinand spara a zero sull’Italia!

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

Maglia-nazionale
Euro 2016 si è aperta con un sorriso a trentadue denti per l’Italjuve di Conte. Difesa solida, organizzazione di gioco, tanta corsa e un Belgio non proprio al top della forma, hanno reso possibile questa importantissima vittoria. La stampa europea ha celebrato il successo con grande sorpresa, rendendo merito al collettivo italiano e alle ripartenze dei nostri esterni. Per la Uefa la palma di migliore in campo va a Giaccherini, autore di uno stop sublime in occasione del gol e di una provvidenziale chiusura sul finire della prima frazione di gioco, mentre i giornali transalpini esaltano Leonardo Bonucci, assistman per l’uno a zero e totale padrone delle difesa.
Anche in terra tedesca, patria non certo gemellata coi colori azzurri, è stata celebrata la nostra impresa. Un successo all’italiana, costruito con forza, concretezza e sacrificio, queste le parole usate dalla Bild. Insomma la strada di Euro 2016 è ancora lunga e il buon esordio non deve illuderci, il Mondiale brasiliano non ci ha insegnato nulla?, ma diciamo che se il buongiorno si vede dal mattino, l’Italia è bella sveglia.
Ma se gli azzurri vengono trasversalmente dipinti come la bella sorpresa di questa prima giornata di Euro 2016, in Inghilterra qualcuno si discosta dal pensiero comune. Questa volta, però, non sono i soliti tabloid a lanciarsi in questioni di dubbia veridicità, ma un calciatore che di pallone ne dovrebbe capire parecchio visti i suoi trascorsi in maglia Manchester United e in casacca inglese.
Di chi parliamo? Di Rio Ferdinand.
L’ex difensore dei Red Devils, ora commentatore tv, dopo aver assistito alla sontuosa prestazione della retroguardia azzurra ha sparato a zero su Bonucci e compagni, manifestando in maniera chiara il suo pensiero controcorrente.
 «Gli italiani fanno dei falli a cui noi inglesi neanche pensiamo. Tipo prendere un cartellino giallo per interrompere qualsiasi tipo di contrattacco» – ha scritto queste esatte parole l’ex storico giocatore dell’Inghilterra sul suo account Twitter.
Il riferimento è chiaramente  ai falli ‘tattici’ utilizzati da Chiellini ed Eder per bloccare due ripartenze della squadra di Wilmots. Evidentemente nella mente dei Rio Ferdinand rivivono i fantasmi delle recenti batoste subite dall’Inghilterra, poichè pare assurdo che un giocatore della sua esperienza se ne esca con dichiarazioni simili.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: