Euro 2016, Portogallo-Austria 0-0: interviste

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui

portogallo_austria_diretta_live
Cala il sipario sul secondo turno della fase a gironi di Euro 2016 con l’ultima partita del girone F tra Portogallo ed Austria, terminata a reti bianche e con pochissime emozioni. La stella del Real Madrid Cristiano Ronaldo non si è mai reso pericoloso ed ha sbagliato il rigore al 78′ sbattendo la palla sul palo (tiro dagli 11 metri ottenuto dallo stesso per trattenuta di Schopf). Questo 0-0 è un risultato che non serve a nessuno, ma agevola l’Ungheria che nel pomeriggio ha pareggiato per 1-1 contro l’Islanda ed ha ottenuto la qualificazione matematica al turno successivo. I prossimi match del Gruppo F sono in programma il 22 giugno alle 18.

Euro 2016, Portogallo-Austria 0-0: interviste

NANI, PORTOGALLO: “CI ABBIAMO PROVATO IN TUTTI I MODI” – Il centrocampista del Besiktas, intervistato da Sky Sport, non nasconde la delusione dopo il pareggio ottenuto contro l’Austria: “E’ difficile mandare giù, è anche difficile parlare ora, era troppo importante vincere, abbiamo fatto tutto bene ma il pallone non è entrato. Ci abbiamo provato in tutti i modi, la squadra ha giocato bene controllando la partita contro una squadra forte. Arriverà il nostro momento, lo dimostreremo già nella prossima partita, non abbiamo altra opzione. Penso che sarà il destino a far entrare la palla, non abbiamo nulla da correggere, abbiamo avuto il dominio della palla. Ora riposiamo testa e corpo per preparare la prossima gara”.

FERNANDO SANTOS, CT PORTOGALLO: “ORA SERVE VINCERE” – Il CT lusitano analizza così la prestazione della sua squadra: “Certamente non è stato il risultato che speravamo, ma abbiamo fatto quello che potevamo senza riuscire a concludere. Speriamo di riuscire a concretizzare alla prossima partita, con l’Islanda e con l’Austria. Abbiamo mantenuto sempre la palla, abbiamo sempre combattuto, siamo ottimisti in vista dell’ultima partita. Non vale la pena stare qui a lamentarsi, dobbiamo pensare al futuro e alla prossima partita. Serve vincere la partita finale, tutte le altre polemiche sono inutili. Abbiamo controllato bene la palla, abbiamo cercato di andare dritti in porta, ma non siamo riusciti a concretizzare, penso che la squadra sia da ringraziare per quello che ha cercato di fare. Dobbiamo riposare e vincere la prossima, non abbiamo alternativa per passare”.

  •   
  •  
  •  
  •