Europei 2016, verso Turchia-Croazia: le parole della vigilia

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui

Turkey-vs-Croatia
La terza giornata degli Europei 2016 si aprirà alle 15.oo con la sfida tra Turchia e Croazia che noi di Supernews avremo il piacere di raccontarvi in diretta. La squadra di Ante Cacic si è qualificata alla competizione europea come seconda del Gruppo H, lo stesso dell’Italia. Nelle 10 partite del cammino di qualificazione, la nazionale balcanica ha segnato 20 gol subendone 5, mentre l’unica sconfitta è arrivata contro la Norvegia (2-0 in trasferta). Con la Nazionale di Antonio Conte, la Croazia ha ottenuto ben due pareggi giocando a viso aperto sia a Milano sia a Split. Oltre alla sconfitta contro gli scandinavi, l’altro passo falso è arrivato con la formazione caucasica dell’Azerbaigian: la squadra, allora allenata da Kovac, chiuse quel match con uno striminzito 0-0; un risultato che comunque non ha compromesso il cammino di Mandzukic e compagni, i quali hanno vinto ben sei partite consecutive. Nel corso dei match di qualificazione, l’attaccante della Fiorentina Nikola Kalinic è stato provato più volte come alternativa a Mandzukic, ma tale soluzione potrà essere utilizzata dal tecnico croato solo a partita in corso.

Europei 2016, Ante Cacic (Croazia): “Dobbiamo essere ottimisti”

Nel corso della conferenza stampa della vigilia, il tecnico croato ha spiegato come la sua squadra si sta preparando al match di domani: “Posso contare su ragazzi che stanno giocando ai massimi livelli. Abbiamo Modric che gioca nel Real Madrid, Rakitic che milita nel Barcellona, Mandzukic che è alla Juventus ed ha vinto una Champions League con il Bayern, Kalinic e Badelj della Fiorentina, Srna che è il capitano dello Shakhtar e tanti altri. Ho giocatori che hanno già maturato una mentalità vincente adesso non resta che mettere insieme tutte le qualità di questi campioni e riuscendoci otterremo un risultato positivo. Noi favoriti? Sono molto orgoglioso di questa squadra e del mio lavoro. Non è stato facile qualificarsi ma sono convinto delle potenzialità del mio gruppo. Credo che possiamo essere realmente ottimisti. Il mio debutto come CT all’Europeo? Ho giocato partite importanti nella mia carriera ma ovviamente questa competizione rappresenta per me qualcosa di speciale. Sono il ct della Nazionale, potete solo immaginare cosa posso provare durante l’inno”.

Il cammino della Turchia alle qualificazioni degli Europei 2016

La squadra di Fatih Terim ha ottenuto il pass per gli Europei 2016 all’ultima partita della tornata di qualificazione grazie ad un goal di Selcuk Inan (Islanda-Turchia 0-1). Nonostante il gioco della nazionale euroasiatica non sia uno dei migliori, Terim trasmette ai suoi ragazzi una grinta fuori dal comune: grazie al suo carisma trascinò Arda Turan e compagni ad un sensazionale terzo posto agli Europei di Austria e Svizzera 2008.

Europei 2016, Fatih Terim (Turchia): “La Croazia è una della squadre più forti”

Il tecnico turco è a conoscenza delle potenzialità della squadra di Cacic: “La Croazia è una delle squadre più importanti di Euro 2016. Abbiamo grande rispetto per loro. Quella croata è sempre stata una nazionale di qualità, ma questa volta hanno due o tre giocatori di alto livello per ogni ruolo. Questa è una partita diversa di quella del 2008 dove li eliminanno. Domani la giocheremo al nostro meglio e ci sarà da congratularsi con chi riuscirà a vincerla”.

 

Europei 2016, i precedenti tra Turchia e Croazia

Turchia e Croazia si affrontano per la terza volta agli Europei. La Croazia si è imposta 1-0 nella fase a gironi di EURO 1996, mentre la Turchia ha vinto ai rigori nei quarti di finale di EURO 2008 (1-1 ai regolamentari, 3-1 dal dischetto)
fonte: Opta

 

Turchia-Croazia, le probabili formazioni

TURCHIA (4-2-3-1): Babacan, Gonul, Topal, Balta, Erkin; Tufan, Inan;Calhanoglu, Ozyakup, Turan; Yilmaz

CROAZIA (4-2-3-1): Subasic, Srna, Corluka, Vida, Vrsaljko; Modric, Kovacic; Pjaca, Rakitic, Perisic; Mandzukic.

Dove vedere la partita

La partita che apre la terza giornata degli Europei 2016 sarà visibile in Italia solo su Sky Sport 1 con il commento di Riccardo Trevisani e Daniele Adani. Per chi non avesse Sky ma una semplice parabola satellitare, il match sarà visibile in chiaro sul canale pubblico croato HRT 2 (Hotbird 16 Est), oltre ai vari canali streaming (Rojadirecta in primis) che, però, si tratta di un sistema illegale. Anche Supernews vi offrirà la diretta scritta di questo match per essere informati in tempo reale su tutto quello che succederà al Parco dei Principi: cliccate qui.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: