Favola Galles! 3-0 alla Russia e qualificazione agli ottavi da prima del girone

Pubblicato il autore: Emiliano Rota Segui

Gareth-Bale

Il Galles annienta la Russia e chiude al comando del Gruppo B: agli ottavi troverà una terza. Finiscono qui gli Europei dei sovietici, ultimi con un solo punto.

Il Galles si aggiudica anche la sfida contro la Russia e vola agli ottavi di finale da prima della classe: incontrerà la terza del Gruppo A o C o D. Basta un tempo ai gallesi per mettere in cassaforte il successo, grazie ai sigilli di Ramsey e Taylor. Il solito Bale s’iscrive al tabellino nella ripresa. I sovietici abbandonano gli Europei.

SHIROKOV DALL’INIZIOSlutsky si affida ancora al colosso Dzyuba come punto di riferimento centrale in avanti, supportato dal trio ShirokovKokorinSmolov. Mamaev accanto a Glushakov a fare da schermo davanti alla difesa, che è composta da Smolnikov, Ignashevich, Berezutski e Kombarov. Akinfeev tra i pali.
Coleman sceglie Vokes al posto di RobsonKanu come partner d’attacco di Bale. Gunter, Allen, Ledley, Ramsey e Taylor compongono un centrocampo muscolare e tecnico. I tre centrali di difesa sono Chester, Williams e Davies a protezione della porta di Hennessey.

SBLOCCA RAMSEY
– Neanche il tempo di iniziare che Bale sfodera il suo pezzo forte: sul tiro tutto potenza compie un’autentica prodezza Akinfeev. La partita si gioca su buoni ritmi, con la Russia che non disdegna il possesso palla per guadagnare metri. Al Galles basta una seconda occasione per sbloccare il risultato, con Ramsey che supera Akinfeev con un tocco morbido dopo essere stato liberato dal filtrante di Allen. La reazione è tutta nel tiro di Kokorin, che non trova lo specchio della porta.

GALLES VERSO GLI OTTAVI
– Al 20esimo il Galles ipoteca il passaggio agli ottavi di finale grazie al sigillo di Taylor. L’esterno sinistro s’inserisce con una buona scelta di tempo sull’ottimo servizio di Bale e dopo aver chiamato alla parata Akinfeev è lesto a ribadire in rete. Il doppio svantaggio si fa sentire nella Russia che, tuttavia, non molla e con Dzyuba impegna severamente Hennessey bravo a rifugiarsi in corner. Sono continui i capovolgimenti di fronte e così tocca a Vokes cercare l’angolino, ma Akinfeev dimostra grande prontezza di riflessi nell’opporsi alla conclusione quasi a botta sicura.

RITMI BLANDI
– Come prevedibile nella ripresa c’è molta meno verve, con il Galles che si limita a controllare il risultato mentre la Russia non sembra disporre della necessaria qualità per riaprire la partita. Bisogna aspettare dieci minuti buoni per assistere alla prima azione degna di nota, con il solito Bale che testa i riflessi di Akinfeev.

BALE ELIMINA LA RUSSIA
– Russia-Galles si riduce praticamente ad una sfida personale tra Akinfeev e Bale, con l’attaccante del Real Madrid che ci prova praticamente da ogni angolazione. Il portiere è abilissimo a tenergli testa fino al 70esimo, quando nulla può sul suo tocco d’esterno sinistro che finisce imparabilmente all’angolino. Per Bale è il terzo goal consecutivo in questo Europeo. Gol che lo proietta in testa alla classifica dei cannonieri. Si spengono così i sogni di rimonta della Russia che lascia la competizione. Trionfo da favola per i Gallesi che vincono con grande merito il girone e continuano a sognare in grande.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  È morto Diego Armando Maradona
Tags: