Florenzi presto papà: lascia il ritiro per assistere al parto

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

Florenzi


Alessandro Florenzi, 25 anni, giocatore esterno della Roma e della Nazionale italiana oggi fa parlare molto di sé. Proprio nella giornata di ieri, mercoledì 8 giugno 2016, si è finto pilota del volo che ha accompagnato i ragazzi e lo staff della Nazionale azzurra in Franca, precisamente a Montpellier, per la preparazione agli Europei (sarà proprio la Nazionale ospitante a dare inizio alla kermesse continentale nella partita contro la Romania di domani sera, alle ore 21:00). Nemmeno il tempo di scendere dall’aereo, togliersi i panni del “pilota” e indossare quelli più pesanti e seri del padre: infatti, Florenzi presto papà, il giovane calciatore italiano è tornato di fretta in Italia per assistere al parte della moglie Ilenia, previsto proprio in queste ore. Il giocatore questa mattina ha partecipato regolarmente alla sessione di allenamento insieme ai compagni e al commissario tecnico Antonio Conte. Lo stesso ct ha dato poi il via libera al giocatore azzurro per essere presente alla nascita della sua primogenita e quindi assistere in tutto e per tutto la compagna. Alessandro e Ilenia si sono conosciuti qualche anno fa proprio sugli spalti dello stadio Olimpico di Roma e si sono sposati un anno fa (con esattezza, il 18 giugno scorso al Gianicolo). Il giocatore presto papà lascerà poi l’Italia per far ritorno in Francia, ricongiungersi ai compagni e continuare insieme a loro questa stupenda esperienza che si chiama Europeo.

Intanto, questa mattina Florenzi e compagni hanno svolto la regolare seduta di allenamento agli ordini del commissario tecnico Antonio Conte, davanti a oltre 700 fans accorsi. Tanti ragazzi francesi, ma anche famiglie provenienti dall’Italia. Intorno alla nostra Nazionale c’è molto entusiasmo e leggerezza, sapendo di non partire con i favori del pronostico, ma anche la sensazione di poter giocare davvero un buon Europeo. Una curiosità. Montpellier oggi si è colorata di azzurro, ma anche nel passato si è sentita forte la presenza italiana nella città: infatti, negli anni ’50 c’erano le miniere di carbone e molti italiani, soprattutto dalla Sicilia e dalla Calabria, hanno cominciato a trasferirsi. E’ l’unico giorno in cui la Nazionale svolgerà l’allenamento a porte aperte, da domani si fa sul serio. Florenzi probabilmente contro il Belgio (il prossimo lunedì alle 21:00) partirà dalla panchina, in attesa di vedere cosa porti in dote la nascita di un figlio il giorno prima dell’inizio di una kermesse come questa.

  •   
  •  
  •  
  •