Inter, Mancini incontra la nuova dirigenza

Pubblicato il autore: Aldo Loviselli Segui

Mancini
Il mercato dell’Inter è al bivio. Mancini rientra dalle vacanze per incontrare i nuovi proprietari di Suning e per definire le strategie in vista dell’imminente apertura del calciomercato. La Gazzetta dello Sport ci rende nota proprio questa notizia, scrivendo: “Roberto Mancini ha ricevuto la telefonata giusta e tra martedì e mercoledì tornerà dalle vacanze per un bliz milanese in cui incontrerà i nuovi proprietari cinesi. Durante questo incontro il Mancio spera che la dirigenza possa fare chiarezza sul progetto tecnico nerazzurro, ma non solo. Infatti ci sarà la firma sul rinnovo contrattuale che legherà Mancini all’Inter per altri 2 anni, fino al 2018“.
I temi che verranno trattati durante questo summit sono molteplici e riguardano sia il mercato in entrata che quello in uscita.

Perisic – Dopo un Europeo di grande qualità l’esterno nerazzurro è stato inserito nei taccuini dei più grandi club a livello europeo. L’agente chiude ad ogni suo trasferimento affermando che il giocatore non intende andar via da Milano e che intende restare per vincere con la maglia nerazzurra. Perisic è un giocatore dell’Inter ed è felice a Milano, inoltre Mancini considera il croato una pedina fondamentale per la squadra del futuro e per i meccanismi all’interno del modulo tanto amato dal Mancio stesso. Sulle tracce dell’esterno nerazzurro ci sarebbero però Chelsea, Paris Saint Germain e Manchester United. Questo sarà un nodo importante da sciogliere ed inoltre l’Inter dovrà cercare di tenere duro di fronte alle offerte che sicuramente arriveranno sul tavolo della dirigenza per un giocatore che ha dimostrato, in quest’ultimo campionato europeo, di saper fare la differenza.

Leggi anche:  Atalanta-Verona probabili formazioni: Ilicic confermato in attacco?

Yaya Tourè – La Gazzetta dello Sport rende nota la volontà della moglie del centrocampista ivoriano di trasferirsi a Milano. L’Inter per garantirsi le prestazioni del centrocampista del Manchester City sarebbe pronta spalmare gli 11 milioni che percepisce al City con un triennale da 5 milioni di euro a stagione. Inoltre un altro nodo da sciogliere per quanto riguarda Tourè è quello del prezzo del suo cartellino, infatti bisognerà capire se i Citizens saranno disposti a liberarlo gratuitamente o se vorranno una cifra che oscilla tra i 3 e i 5 milioni di euro.
Witsel – Il centrocampista belga è l’alternativa al giocatore ivoriano. Il problema riguarda le numerose pretendenti come Chelsea, Manchester United e Napoli. Lo Zenit di San Pietroburgo chiede 30 milioni di euro per liberarsi del suo gioiello più brillante che percepisce 4,2 milioni di euro netti a stagione. Proprio questo è il reale problema delle squadre italiane e inglesi in questo momento di crisi economica. Il prezzo del cartellino e dell’ingaggio sono vere e proprie montagne da scalare. Tuttavia decisiva, per un suo trasferimento lontano dalla Russia, sarà la volontà del giocatore che intende giocare, nella prossima stagione, la Champions League.

Leggi anche:  Fiorentina, a gennaio all-in su Caicedo per Prandelli

Esterno offensivo – Continuano le trattative per l’esterno offensivo tanto ricercato da Mancini. Il Sassuolo non molla Berardi e a questo punto con i fondi della Suning l’Inter è pronta a investire 20 milioni di euro più bonus per Candreva cifra richiesta da Lotito. L’affare potrebbe sbloccarsi in tempi brevi e Candreva potrebbe essere prossimo a vestire la maglia nerazzurra.

  •   
  •  
  •  
  •