Inter story. Quaresma dichiara: “All’Inter ho fallito, colpa mia”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

inter storySu fcinter1908.it per gli amanti dell’Inter story, si racconta una vecchia conoscenza dell’Inter e del calcio italiano, ovvero Quaresma, calciatore portoghese fortemente voluto da Mourinho nel suo primo anno nerazzurro, che però nonostante l’altissimo prezzo pagato da Moratti per accontentare l’allenatore più amato di tutti i tempi, non riuscì a lasciare il segno. L’intervista di fcinter1908.it viene riportata dalle dichiarazioni di Ricardo Quaresma ai microfoni di SIS Alta Definiçao. Durante l’intervista il calciatore portoghese spiega come quella all’Inter fu una delle tappe più difficili della sua carriera:

L’Inter è stata una tappa molto difficile della mia carriera. Pensavo che tutto sarebbe potuto andare bene, ma non è andata bene nulla. È stata una delusione: l’Inter è il club che maggiormente mi è rimasto in testa, ero nelle condizioni migliori per poter fare bene e non l’ho fatto, anche per colpa mia. Se ti cerca l’Inter vuol dire che sei un giocatore già valido, invece io cercai di cambiare per Mourinho e non ha portato a nulla. Avrei potuto trionfare molto e non l’ho fatto. Ho l’abitudine di riguardare le partite quando arrivo a casa: lo facevo anche in quel periodo e dicevo “ma questo sono io? Ho dimenticato come si gioca a calcio?”. Ho perso la fiducia in me stesso, e non permetterò mai più che ciò accada. Ripeto, avevo tutto per fare bene e vincere, ma non l’ho fatto per colpa mia perchè ho cercato di cambiare per l’allenatore”.

Parole nostalgiche per il calciatore che era arrivato a Milano sulla scia di tante aspettative, e che avrebbe dovuto essere uno di coloro che avrebbe fatto fare il salto di qualità alla squadra, anche se così non è stato, nonostante una carriere pre Inter eccellente e la grande stima di Josè Mourinho, che lo aveva espressamente richiesto per dare fluidità alla manovra offensiva dell’Inter e per aiutare Ibrahimovic, allora simbolo dei nerazzurri.

Leggi anche:  Il futuro di Tonali lontano dal Milan? Juve e.. Inter su di lui

Inter story: Quaresma naufraga come è capitato ad altri

Non solo Quaresma tra i flop dell’Inter, bensì anche altri calciatori arrivati a Milano con grandissime aspettative e naufragati frettolosamente, forse perché non si è voluto aspettare, o semplicemente perché il calcio italiano non era fatto per loro. Chi infatti ha dimenticato Vampeta? Giunto all’Inter per sistemare le geometrie del centrocampo e praticamente scomparso, oppure Coco, terzino sinistro voluto fortemente per colmare una lacuna che derivava dalla partenza di Brehme, ma quasi mai apparso al top, e ricordato solo per la love story con la splendida Manuela Arcuri. Tanti flop, che in nerazzurro non hanno lasciato il segno.

Inter Story: molti falliscono ma sono grandi altrove

Molti falliscono all’Inter, ma diventano grandi altrove, questo perché arrivano in situazioni non adatte a loro, e per questa ragione naufragano e non riescono a far bene, rendendo però tristemente grandi le altre squadre. Uno su tutti l’olandese Bergkamp, mai decollato con l’Inter ma grandissimo con l’Arsenal, a dimostrazione di come forse il calciatore olandese non era adatto al calcio italiano ma ottimo per il calcio inglese.  Che dire poi del portiere Frey? Frettolosamente scartato da Cuper ma grande con la maglia del Parma e della Fiorentina, a dimostrazione di come spesso sono anche gli allenatori e le loro fissazioni a tracciare la carriera di un calciatore.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: