Juventus senti Morata: “Arriva Dani Alves, mi piacerebbe come compagno di squadra…”

Pubblicato il autore: Omar Bonelli Segui


La telenovela Morata sembra destinata a durare buona parte dell’estate, sicuramente è uno degli intrecci più caldi di questo inizio di calciomercato, molti i segnali che Morata sta lanciando dal ritiro spagnolo, un giorno sembra che voglia tornare al Real Madrid, un altro apre al ritorno nella Juventus, anche per la prossima stagione.
Ovviamente le parole di Alvaro Morata non sono chiare e definitive, lui cerca di rimanere con il “piede in due scarpe”, la sensazione è che neanche lui sappia di sicuro quale sarà il suo futuro, la certezza che invece si percepisce dalle sue parole, è che lo spagnolo ha una voglia matta di giocare e dimostrare tutto il suo potenziale, alla fine ha fatto vedere di avere grande potenzialità, ma le ultime tre stagioni che lo hanno visto protagonista, una al Real e due alla Juventus, non lo hanno mai visto titolare fisso, questo a dimostrazione, dato anche la giovane età, che il miglior Morata non si sia ancora visto.

La Juventus uno dei migliori club al Mondo, Dani Alves uno dei migliori

Dal ritiro della Spagna Morata è tornato a parlare del suo futuro: “Non ho idea di quando il mio futuro sarà chiaro, ma in fondo io non ho fretta perché ho un contratto con uno dei migliori club del mondo, perché alla Juventus mi sento a casa mia e perché la gente mi ama. Spero che l’ultima partita non sia stata la mia ultima gara in Italia, spero di giocarne altre”.
Poi alla domanda su Dani Alves dichiara: “Dani Alves è uno dei migliori calciatori del mondo, mi piacerebbe giocare con lui alla Juventus. Mi piacerebbe averlo come compagno di squadra, è chiaro. Ci siamo incontrati in vacanza, mi ha sempre trattato bene nonostante la rivalità tra Real Madrid e Barcellona e questo l’ho apprezzato. Dani Alves è uno dei migliori del mondo”.

Zidane è stato molto affettuoso con me

Gli scenari che si prospettano per Morata quindi sono 3: Giocare al Real Madrid, tornare alla Juventus, oppure essere ceduto da parte del Real Madrid all’estero, per esempio all’Arsenal.
In merito a questo ecco le parole di Alvaro: “È chiaro che non voglio giocare in una squadra che non mi piace, io ho un contratto con la Juventus, posso dare la mia opinione ma dipende dai due club. Zidane? Non abbiamo parlato da quando è allenatore del Real, lo abbiamo fatto in passato ed è stato molto affettuoso con me, ma discutevamo della vita, del calcio”.

Come andrà a finire non si sa, certo che la Juventus vorrebbe definire al più presto la questione di Morata, perché se il Real Madrid sdruttasse il diritto di “recompra”, si troverebbe 30 milioni di euro in più nelle casse, ma dovrebbe sostituirlo nel migliore dei modi, proprio da questa questione potrebbero partire le strategie di mercato della Juventus, mentre il Real Madrid non sembra aver fretta, magari spera che lo spagnolo, possa disputare un grande Europeo, per capire se poterci puntare davvero, oppure per venderlo a prezzo più alto. A Torino ovviamente sperano di rivederlo con la maglia bianconera anche in futuro…

  •   
  •  
  •  
  •