Lazio, si attende una risposta da Bielsa

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui

tentazione bielsa

La Lazio ha scelto il nuovo tormentone per la panchina: in principio fu Jorge Sampaoli, avvistato a Roma, vicino ad un accordo e poi mollato sul più bello, quindi Cesare Prandelli, sedotto e poi abbandonato dalla dirigenza biancoceleste. Ed arriviamo al terzo nome. Si tratta del loco Bielsa, Marcelo Bielsa, ex tecnico del Marsiglia, un grande conoscitore di calcio che sarebbe molto interessato alla panchina della Lazio.

Il tecnico svincolato dopo l’avventura finita al Marsiglia, sarebbe il profilo giusto secondo Claudio Lotito: il presidente biancoceleste ha richiesto ad alcuni agenti Fifa il numero dell’argentino per aver un primo contatto telefonico. Dopo l’ok dell’agente, Bielsa ed il numero uno della Lazio hanno avuto un incontro a Roma, la scorsa settimana, sia domenica, che lunedì. Incontri positivi stando a quanto riportato da Sky Sport, le parti sarebbero vicine ad un accordo, che questa volta, potrebbe essere veramente quello giusto per dare alla Lazio l’allenatore del post Pioli e post traghettatore Simone Inzaghi, che andrà invece a fare esperienza altrove per magari tornare alla base tra qualche anno.

Dicevamo Bielsa, un allenatore tutto di un pezzo, un allenatore che richiede giocatori precisi, che richiede garanzie precise e che vorrebbe esportare il suo concetto di  calcio affinato tra Messico e Francia, passando per l’Argentina, anche in Italia, nel campionato tatticamente più probante. Il contratto richiesto però dall’agente dell’ex Marsiglia è molto molto alto: 2.9 milioni, l’offerta della Lazio invece è ferma a 2.2 a stagione con un contratto biennale. Si lavora su alcuni bonus per arrivare vicini ai 2.5 che accontenterebbero entrambe le parti. Oltre al fattore economico, che ovviamente ha il suo bel peso nell’economia di una trattativa di mercato, El Loco avrebbe avanzato richieste precise: la prima è quella di essere lui a dare il veto definitivo ad ogni acquisto. Bielsa fornirà alla società un profilo di giocatore oltre a dei nomi di giocatori semi sconosciuti qui in Italia per comporre una rosa competitiva per il ritorno in Europa già nel primo anno in panchina, qualora le parti trovassero un accordo definitivo. In caso contrario, anche con l’accordo economico raggiunto, non ci sarà il via libero definitivo e la Lazio sarebbe costretta a cercare altrove un allenatore.

E’ da leggersi in questa ottica lo stop alla trattativa che avrebbe portato a Roma, sponda biancoceleste, il terzino sinistro e destro del Barcellona Adriano: si aspetterà probabilmente prima la fumata bianca per l’allenatore e quindi si chiederà al nuovo coach l’ok alla trattativa per chiudere magari con un piccolo indennizzo al club blaugrana che è ancora fermo alla richiesta di 3 milioni di euro per il suo terzino ormai fuori dai piani tattici, come successo anche per Dani Alves, che invece si è accordato con la Juventus e firmerà dopo la Copa America. La Lazio ripartirà da un profilo di allenatore da carisma, proprio il carisma e la personalità che Lotito non avrebbe trovato in Prandelli e che il Loco Bielsa invece possiede in grandi quantità. La fumata bianca potrebbe avvenire già nel week end, le parti sono vicine.

  •   
  •  
  •  
  •