Le sliding doors di Ventura e Conte: anche il neo ct dell’Italia debutterà a Bari

Pubblicato il autore: vito contento Segui

SAN NICOLA TRICOLORE
Le sliding doors di Antonio Conte e Giampiero Ventura. L’uno lasciò all’altro la panchina del Bari, era l’estate del 2009. Sette anni dopo la storia si ripete, in un ambito certamente più prestigioso, quello azzurro. E come Conte, anche Ventura avrà il suo battesimo a Bari, città che lanciò il tecnico leccese nel grande calcio, città d’adozione dell’allenatore genovese (tra l’altro convolato a nozze qualche settimana fa proprio con una barese) e che lo ha rilanciato nel panorama nazionale (se non avesse firmato per il Bari sarebbe finito alla Triestina). Tutti e due arrivarono alla corte dei Matarrese grazie alle felici intuizioni del ds Giorgio Perinetti, che li scelse entrambi. Conte e Ventura, vite parallele di due allenatori che si sono spiati, magari non copiati, ma che hanno saputo carpire il meglio uno dall’altro. L’attuale tecnico della Nazionale non ha mai fatto mistero di aver imparato il 4-2-4 dal suo prossimo successore in Nazionale, quando Ventura guidava il Pisa. Un 4-2-4 messo in pratica con successo da entrambi ai tempi del Bari, poi diventato 3-5-2 quando Conte arrivò alla Juve. Stesso schema tattico che Ventura ha mutuato al Torino, riportando il club del presidente Cairo in Europa.
Da Torino all’azzurro (l’uno da sponda bianconera, l’altro da quella granata), Ventura come Conte esordirà sulla panchina azzurra il 1° settembre allo stadio San Nicola, contro la Francia. Sono 37 i precedenti tra le due nazionali: 18 vittorie azzurre, 10 pareggi e 9 sconfitte. Quattro giorni dopo, ad Haifa, in Israele, il debutto ufficiale per le qualificazioni ai Mondiali 2018. Dunque il capoluogo pugliese, tradizionalmente favorevole agli azzurri, torna ad ospitare l’Italia esattamente due anni dopo: Conte bagnò il suo debutto azzurro battendo 2-0 l’Olanda con le reti di De Rossi su rigore e di Immobile. Sarà anche il primo impegno della Nazionale dopo i campionati Europei che potrebbero vedere gli azzurri affrontare proprio la Francia in semifinale, qualora nei quarti l’Italia riuscisse nell’impresa di eliminare la Germania e i blues superassero la sorpresa Islanda.

GIANCASPRO ONORATO
  Il nuovo presidente della FC Bari 1908, Cosmo Giancaspro, in un comunicato diffuso dalla società del galletto si dice “onorato di ricevere a Bari la Nazionale dopo poco più di un mese dal mio insediamento. Alla soddisfazione e alla gratificazione che un evento così prestigioso fornirà a tutta la città ed alla stessa società che guido da qualche giorno deve aggiungersi quella di ospitare nel nostro stadio, che è stato anche il suo stadio, la prima apparizione di un allenatore stimato da me e da tutti i tifosi baresi come Giampietro Ventura”.
“La F.C.Bari 1908 S.p.A.ed i miei collaboratori – si legge nel comunicato – si adopereranno in ogni modo per organizzare al meglio la manifestazione, sulla base delle indicazioni fornite dalla F.I.G.C..e dal Comune di Bari. Al resto sono sicuro ci penserà la nostra straordinaria tifoseria e la sua proverbiale passione, che forniranno la migliore forma di accoglienza possibile per ospiti così importanti. Rivolgo infine sin d’ora alla F.I.G.C.un appello perché lo svolgimento della partita possa costituire la sede migliore anche per l’organizzazione della commemorazione del Grand.Uff. Vincenzo Matarrese, più longevo Presidente del nostro club, recentemente scomparso”.

  •   
  •  
  •  
  •