Moratti Inter amore infinito. L’ex presidente diventa consigliere: “Mi piacerebbe Payet per l’Inter”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

moratti interGiorno storico in casa Inter che passa da Thohir alla Suning Commerce Group che acquista il 68,55% del club, ma la storia d’amore Moratti Inter non finisce come si pensava dopo gli accordi di Nanchino, come non esce di scena l’indonesiano Thohir, che continuerà almeno per ora a ricoprire la carica di presidente e a detenere 31,05% della società. L’ingresso di Zhang avrà quindi solo una sfaccettatura finanziaria, perché operativamente parlando, la dirigenza dell’Inter prevederà ancora al vertice Thohir con Zanetti come vice, con un Cda composto da Soetedjo, Volpi, Boligbroke (che rimane amministratore delegato e quindi primo responsabile della quadratura dei conti), Ren Jun, Zhang Steven, Yang Yang, Liu Jun e Mi Xin. I cinesi mettono sul banco anche un aumento di capitale grandioso, ovvero 142 milioni per far tornare l’Inter ai vertici del calcio mondiale, come promette il Patron Zhang Jindong nell’intervista riportata da gazzetta.it:

“Vogliamo vincere lo scudetto e l’Europa League, solo così si può tornare all’apice mondiale. L’obiettivo è giocare la Champions”.

Il rappresentante del gruppo Suning  Yang Yang con parole di lode verso l’ex proprietario Massimo Moratti, colui che ha portato l’Inter sul tetto d’Europa e del mondo e che non può non essere incluso nella società nerazzurra di cui è ormai parte integrante:

“Moratti è il modello a cui ispirarsi, grazie della fiducia, siamo emozionati e orgogliosi di rappresentare Suning dentro l’Inter. Con Thohir lavoreremo per riportare in alto l’Inter”.

Thohir anche non dimentica l’ex socio e spiega ai giornalisti come Moratti continuerà a ricoprire un ruolo di consigliere all’interno dell’Inter, anche se non ha più quote da proprietario:

“Moratti per noi è un leader spirituale del club, non potrà mai essere sostituito. Sarà per noi un advisor, un consulente. Le relazioni saranno le stesse di un anno fa e che continueranno anche con la nuova proprietà”.

Moratti Inter: “Mancano 2-3 giocatori poi sarà competitiva”

Non potevano mancare le parole del nuovo consigliere della Suning Group, ovvero quel Moratti che nessun tifoso interista avrebbe potuto vedere fuori dal palcoscenico Inter, che spiega subito come all’Inter manchi veramente poco per poter tornare grande, ovvero 2-3 giocatori, uno di questi è il francese Payet, ala del West Ham che sta disputando un ottimo europeo con la sua nazionale:

“I cambi di gestione sono sempre storici, si auspicano nuovi progetti e idee. Questo gruppo ha intenzioni e capacità. Ora devono assestarsi, il calcio non offre molto tempo, parleranno con l’allenatore per le sue esigenze e per intervenire in maniera adeguata. Non ho parlato con Mancini, ma credo che faranno il necessario. La mia sensazione è buona per il nuovo gruppo, mi sembra che anche con Thohir ci siano aspetti positivi. Bisogna lavorare molto e avremo delle soddisfazioni. Bisogna adeguarsi, ringraziare il cielo che ci sia qualcuno che abbia passione e voglia di mettersi in gioco nel calcio. Vogliamo vincere e portare a casa qualcosa. Dico ai tifosi di continuare a voler bene al club e di avere lo stesso carattere. Cosa serve? Le sparo due-tre nomi… (Ride, ndr). Mancano 2-3 giocatori poi sarà competitiva. Sarò di supporto al club quando me lo chiederanno, lo faccio volentieri perché noto tanta buona volontà. Mi piacerebbe Payet per l’Inter, i grandi campioni sono imprendibili. Prenderei giocatori solidi dalla forte personalità”.

Moratti Inter: Thohir contento di rimanere presidente

Si dichiara onorati Erick Thohir di rimanere alla guida del club milanese che assieme alla Suning sfiderà le più alte squadre d’Europa:

“Sono onorato di annunciare la mia permanenza come presidente dell’Inter e detentore del 31% delle quote. Questo è l’inizio di una grande collaborazione fra noi e Suning. I piani del gruppo cinese sono importanti, noi siamo una grande club e un grande brand. Abbiamo una storia grandiosa: per rimanere competitivi dobbiamo investire e Suning ci garantirà questo. Ringrazio Suning per aver creduto in me e nel mio team, insieme riporteremo l’Inter alla gloria del passato. Rinforzeremo insieme la squadra in vista della prossima stagione”.

 

  •   
  •  
  •  
  •