Nazionale, stasera Italia-Finlandia: ultimo test prima degli Europei

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

Conte sceglie i suoi 23


La Nazionale italiana di calcio, questa sera allo stadio Bentegodi di Verona alle ore 20:45 in diretta su RaiDue, ospita la Nazionale Finlandese, ultimo test prima di fare le valigie e partire alla volta degli Europei di Francia 2016. Al momento sono tanti i dubbi che si insidiano nei cuori dei tanti tifosi azzurri, e le certezze hanno i soliti volti e i soliti nomi: il granitico blocco Juve (Gigi Buffon, Andrea Barzagli, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci), su tutti. L’amichevole di questa sera non ha di certo la presunzione di essere una definitiva conferma ma assume più lo spessore di una verifica, decisiva o meno a seconda del relativo punto di vista che si assume guardando a questa nazionale. Il tecnico azzurro, Antonio Conte, ha più volte fatto capire di non voler rinunciare al modulo 3-5-2, e si sofferma soprattutto sullo stato psicofisico degli azzurri, dopo aver vinto per 1-0 contro la nazionale scozzese a Malta. Mercoledì sera l’Italia volerà a Montpellier e lunedì 13 debutterà contro il Belgio a Lione. La Nazionale al momento dà reali garanzie solo nel comparto difensivo, mentre il resto sembra tutto da assemblare. Il cammino della compagine azzurra verso le qualificazioni all’Europeo è stato tranquillo e, tutto sommato, decente nei risultati e nel gioco visto. Certo che, se si vanno a rivedere le gare contro squadre di un certo livello (ricordiamo le amichevoli contro la Germania e il Belgio), la Nazionale offre adito a tante critiche e spunti, ma era lampante la differenza di caratura messe in campo.

Leggi anche:  Sky o Rai 1? Dove vedere Olanda Austria Euro2020 in tv e streaming

Ultimo test prima degli Europei. Il commissario tecnico Antonio Conte ha scelto il regista della squadra, o i registi, e sono De Rossi e Thiago Motta, che sostituiscono gli infortunati Marco Verratti e Claudio Marchisio. L’italobrasiliano con il 10 sulle spalle dovrà guidare soprattutto i compagni meno esperti durante tutta l’avventura francese. La formazione che scenderà in campo stasera sarà diversa da quella vista nell’ultima amichevole contro la Scozia. Al momento, sembrano quattro le possibili novità: El Shaarawy per Darmian, Immobile per Eder, Zaza per Pellè e Thiago Motta per De Rossi. Anche se il ct non ha ancora ufficializzato la formazione titolare, negli ultimi giorni a Coverciano ha provato quasi sempre gli stessi giocatori in contesti di gioco simili. Solo i centrali di centrocampo sono stati diversi, a seconda del tipo di esercizio effettuato: Sturaro e Parolo, Florenzi e Giaccherini. Probabilmente saranno questi ultimi i titolari, con Candreva o El Shaarawy esterni alti, in modo tale da avere la carta vincente di cambiare modulo in corsa a seconda dell’azione di gioco. In attacco spazio a Simone Zaza e Ciro Immobile, i due centravanti che hanno segnato meno con Conte (il migliore marcatore è Pellè con cinque reti), ma che forse hanno ancora molto da far vedere al commissario tecnico, anche se i due giocatori non fanno centro in Nazionale da almeno due anni. Una Nazionale con tante incognite quindi e poche certezze, seppure una c’è: l’idea un po’ folle un po’ disperata di vendere cara la pelle, giocare l’Europeo da outsider (termine tanto in voga) e dare anima e cuore a questa maglia.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: