Pedro Pereira: “Ringrazierò per sempre la famiglia Della Valle che anche se non sempre capiti, fanno un grande lavoro e sforzo personale”

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

pedro-pereira

Il dirigente portoghese, arrivato un anno fa a Firenze, per occuparsi del mercato estero, come, oramai, appreso, Pedro Pereira ha deciso di rassegnare le dimissioni nei giorni scorsi. La lettera in questione, di addio, è stata recapitata nelle mani del dg Rogg, quindi prima che venisse comunicata a Pradè l’idea della società viola di non voler continuare con lui un rapporto di lavoro. La società dei Della Valle ha accettato le dimissioni, visto anche le incomprensioni sviluppate nel rapporto proprio con il gruppo dei dirigenti della Fiorentina. Di ieri, invece, questo messaggio apparso sul profilo Istangram di Pereira:

E’ stato un piacere, un orgoglio e la realizzazione di un sogno lavorare in questo club. La decisione è stata presa da me ed è stata la migliore per me e per la Fiorentina. Ringrazierò per sempre la famiglia Della Valle che anche se non sempre capiti, fanno un grande lavoro e sforzo personale per fare questo club uno dei grandi e…la Fiorentina è veramente una grande società. Voglio ringraziare il presidente Cognigni per la prima opportunità e fiducia che mi ha dato dal primo momento, lui è sicuramente una delle persona più intelligenti che ho conosciuto nel calcio e il rapporto tra noi resterà forte. Al mister e alla squadra un grande grazie anche a loro, e in bocca al lupo…Questa nuova stagione sarà bella, sono sicuro dello sforzo per una stabilità e una crescita che lo so farà la società. Siete una grande squadra!!! Tutti insieme con la grandissima tifoseria Viola, farete una stagione bella. Io mi sono emozionato e innamorato di questa tifoseria. Un grande in bocca al lupo anche a Pantaleo Corvino, persona che mi ha fatto un grande piacere conoscere, anche se abbiamo lavorato insieme per poco tempo. Un ritorno importante e un momento decisivo per la società. Grazie Firenze per come mi hai accolto. la città è veramente ‘calda’ e di una bellezza difficile da descrivere. La mia famiglia si è innamorata della vostra città. A tutti coloro con i quali ho lavorato un grande ‘grazie’. Io continuo a essere un tifoso. Come mi piace dire sempre, il calcio è come un piccolo paese, quindi…a presto. Un abbraccio alla Fiorentina e alla bella Firenze“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter-Real Madrid streaming live e diretta tv Sky o Mediaset? Dove vedere il match di Champions League