Playout Serie B andata: Lanciano Salernitana 1-4: interviste

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui

serieb
LANCIANO – L’andata del playout di Serie B giocata questa sera al “Biondi” tra Lanciano Salernitana è terminata con la netta vittoria dei campani per 1-4 grazie alle reti di Donnarumma al 9′, Zito al 21′, Gatto all’81’ e Coda nel recupero della ripresa. Per la squadra di casa è stato Guido Marilungo ad effettuare il punto del momentaneo pareggio per 1-1 al 16′ minuto. Con questo risultato, la squadra di Menichini si è conquistata il diritto matematico alla permanenza in B anche la prossima stagione, mentre per la Virtus servirà un vero e proprio miracolo per evitare la retrocessione in Lega Pro. Il ritorno si disputerà all’Arechi di Salerno il prossimo mercoledì alle h. 20.30.

Lanciano Salernitana 1-4: interviste

PRIMO MARAGLIULO, TECNICO LANCIANO: “SALERNITANA MIGLIORE, MI PRENDO TUTTE LE COLPE” – Il tecnico della Virtus commenta così la pesante sconfitta subita dalla sua squadra contro la Salernitana:  “È inutile girarci intorno. La Salernitana ha giocato meglio – ha dichiarato a TuttoB.com -. Sapevamo che dovevamo giocare in una certa maniera, ma evidentemente non sono stato in grado di far capire alla squadra la forza e il vigore per affrontarla nella maniera giusta. Dopo che la Salernitana è tornata in vantaggio sul 2-1 siamo spariti dal campo. In questo momento se ci focalizziamo solo in questa partita rischiamo di cadere nella negatività. Mi prendo tutte le responsabilità di questa sconfitta. A livello collettivo abbiamo fatto veramente qualcosa di straordinario per arrivare fin qui. Mi dispiace per i tanti tifosi venuti allo stadio. Squadra scarica mentalmente dopo tutte le vicende extra-calcistiche? Che la squadra non ci fosse come testa è un dato di fatto. Come ho già detto sarebbe troppo facile trovare alibi. Sono convinto che eravamo nelle condizioni per affrontarla nella maniera migliore, in campo però è successo il contrario, senza capire che magari anche un risultato di 1-2 poteva lasciare qualche speranza e invece abbiamo perso per l’ennesima volta l’equilibrio venendo castigati con altri 2 gol”.

LEONARDO MENICHINI, ALLENATORE SALERNITANA: “NON SIAMO ANCORA SALVI” – L’allenatore dei campani analizza così, ai microfoni di TuttoB, la prestazione della sua squadra: “È una vittoria frutto del lavoro di tutti. Sapevamo dell’importanza di questa partita e volevamo dare una gioia ai nostri tifosi. Ci sono comunque altri 90 minuti. Siamo riusciti a fare la gara che avevamo preparato con un buon possesso di palla e riuscendo a sfondare sulle fasce. Nel primo tempo abbiamo avuto diverse occasioni per chiudere la partita. Quando la testa funziona fa funzionare le gambe e tutto il resto. Il rischio nel ritorno? Pensare di aver ottenuto già la salvezza. Anche a grandi livelli, non c’è partita finita fino a che l’arbitro fischi. Dobbiamo stringere i denti e stare concentrati altrimenti possiamo passare dei guai. Dobbiamo essere quelli di stasera e non abbassare l’attenzione. Abbiamo fatto diverse prestazioni durante l’anno ottime senza concretizzare, mi riferisco anche alle partite casalinghe. Stasera invece ci è riuscita una partita ben fatta, abbiamo preso un palo, mi dicono ci fosse anche un rigore. Il merito va ai ragazzi. E’ un risultato abbastanza importante e non era facile prevedere questo. Alla vigilia avevo detto ai ragazzi che ero convinto facessero una bella partita perché li vedevo concentrati. Non potevo prevedere il risultato ma prevedevo una gara di spessore”

  •   
  •  
  •  
  •