Rinnovo per Mancini? L’Inter vuole blindarlo

Pubblicato il autore: Nunzio Corrasco Segui
rinnovo Mancini

Rinnovo Mancini: al tecnico di Jesi è stato proposto un rinnovo fino al 2018.

Al termine della stagione, dopo il quarto posto conquistato dall’Inter, Mancini non era ancora certo di essere l’allenatore della squadra nerazzurra nella prossima stagione. L’ex tecnico del Manchester City aveva chiesto chiarezza alla società, rivolegendole un appello: chiarire gli obiettivi della prossima stagione, in modo da non dare false speranze ai tifosi. In altre parole Mancini non voleva fungere da capro espiatorio della situazione vissuta dal club di Corso Vittorio Emanuele, con una società costantemente costretta a fare i conti con la spada di Damocle del Fair Play Finaziario. “Vendere per acquistare”, era questo il mantra della dirigenza interista, parole che non generavano di certo entusiasmo in Mancini, allenatore abituato a guidare squadre che hanno come obiettivo finale quello di vincere dei trofei. Dunque, la permanenza del Mancio nella Milano nerazzurra non era assolutamente scontata.
Il tecnico nerazzurro infatti, all’indomani della sconfitta rimediata contro il Sassuolo nell’ultima giornata dello scorso campionato, aveva dichiarato che sarebbe rimasto all’Inter solo se tutti lo avessero voluto: “Se sono tutti contenti, resto anche il prossimo anno. E’ stata creata una buona base per il futuro. Vedremo adesso cosa si potrà fare per migliorare la squadra. Il quarto posto? Non sarei stato contento nemmeno se fossi arrivato terzo. Davanti, però, sona andati molto forte”.
Nelle scorse settimane però, nel mondo Inter, si è assistito ad un cambio epocale: Erick Thohir ha ceduto la maggioranza delle quote della società di Corso Vittorio Emanuele a Zheng Jindong, numero uno del Suning Group, colosso cinese. Con questo cambio di proprietà dunque, gli scenari che si aprono in casa nerazzurra sono assolutamente diversi e Mancini ha avuto rassicurazioni in tal senso dai nuovi proprietari interisti.
Secondo quanto riportato da Calciomercato.com, l’attuale tecnico dell’Inter nei giorni scorsi avrebbe avuto dei colloqui con la nuova proprietà e, tra domani e mercoledì interromperà le vacanze per tornare nel capoluogo meneghino. A Milano Mancini avrà l’occasione di incontrare i nuovi dirigenti cinesi, parlare della sua posizione e dei programmi futuri. Sul tavolo per il tecnico di Jesi sarebbe pronto un rinnovo di contratto fino al 2018.
Se l’attuale allenatore interista decidesse di prolungare il contratto, allontanerebbe definitivamente le voci legate a Diego Pablo Simeone, finendo per essere nuovamente al centro di un progetto ambizioso com’è quello che il Suning sembra volere per la nuova Inter.
Al momento infatti, sembrerebbe che la nuova proprietà abbia intenzione di investire nell’Inter, nel tentativo di costruire una squadra davvero competitiva che possa tornare ai vertici del calcio italiano e mondiale. I nomi sul taccuino di Ausilio sono sempre gli stessi: Yaya Touré è in cima alla lista stilata da Roberto Mancini, seguito da uno tra Berardi e Candreva, con Garay che pare essere il prescelto per sostituire Murillo in caso di cessione del colombiano.
Insomma l’Inter è pronta a ripartire e lo farà continuando a puntare su Roberto Mancini: nei prossimi giorni potrebbe esserci il tanto atteso rinnovo con il matrimonio tra il Mancio e la Beneamata destinato a proseguire.
  •   
  •  
  •  
  •