Spagna, Del Bosque: “Abbiamo il 50% di possibilità di vincere”. E su Morata…

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui

Vicente del Bosque
Vigilia di Italia-Spagna. Ecco le parole di mister Del Bosque in occasione della partita con gli azzurri.

Sui giocatori laterali. “Non vi svelerò i dettagli, ma sappiamo che hanno tanta profondità, tanta ampiezza, ho già fatto riferimento alle due aree di rigore perché loro devono avere anche altri giocatori in fase difensiva e offensiva. Ripeto, faremo attenzione alla loro organizzazione difensiva ma vorrei prendere il pallino”.
Sui calciatori scelti. “Dobbiamo essere felici perché siamo in coppa, perché possiamo diventare essere campioni europei, questa è la mia preoccupazione. Sono molto contento dei giocatori che abbiamo, noi difendiamo i colori del nostro calcio”.
Sul futuro. “Noi abbiamo una partita molto importante domani, dovessimo passare il turno rimarremmo agli Europei. Ora ci sono solo 11 squadre che possono vincere, con o senza di me è qualcosa di strano, è la verità, il futuro non è molto lungo nel calcio”.
Sulle migliorie in Italia di Morata. “Ha imparato davvero molto, è diventato un ottimo giocatore. I dettagli non importano nella nostra squadra, però deve trovare continuità, i grandi giocatori devono essere sempre nella partita”. Sul livello tecnico. “Non credo ci sia molto livello, hanno un modo molto particolare di giocare e sono molto efficaci. Dovremo stare attenti a questo fatto”. Sulla possibile ultima partita con la Spagna. “No, non ci penso. A settembre penseremo ai mondiali e alle qualificazioni e questo è il calcio”. Sulla gara di Kiev. “Credo che sia stata condizionata dal fatto che arrivassero molto stanchi, poi hanno avuto qualche infortunio. Erano davvero distrutti”. Sulle ultime sfide a eliminazione diretta. “Abbiamo giocato molto bene in queste circostanze, ma ora il passato non vale molto. Ora tocca essere noi stessi in tutto, concentrarci su di noi, sarà una partita esigente, dura e difficile per entrambe”. Sull’essere favoriti. “Credo sia una partita da 50 e 50”.
Sul tabellone. “Sappiamo come il calcio sia molto equilibrato, la Germania ha vinto dominando la partita e le altre sono state molto equilibrate con poca differenza”. Sul sistema usato dal Cile ai mondiali. “Abbiamo cambiato qualcosina, tutti sanno ciò che devono fare, l’Italia ha giocato così a Udine, abbiamo avuto qualche problemino contro un sistema di gioco, ma spero di giocare il nostro calcio e che siano loro a preoccuparsi”. Del Bosque sull’importanza dei centrocampisti. “Affrontiamo una squadra molto solida dal punto di vista difensivo, può fare male anche davanti, sono bravi in entrambe le aree, tutta la squadra dovrà fare bene”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Raffaele Ametrano a SuperNews: "Juve, senza Champions out Pirlo e Ronaldo. Gattuso merita la conferma. All'Udinese devo tutto"