Sport Sardegna. Cagliari stretta su Padoin, il giocatore tentato dai sardi che tentano di sottrarlo al Palermo e alla Roma. Probabili contatti con Ronaldinho. A Samatzai si corre per il 1° trofeo Sama Bike città di Samatzai.

Pubblicato il autore: Mirko Madau Segui

Simone Padoin

Il Cagliari continua il pressing sul giocatore Juventino ed ex Atalanta Simone Padoin. Dopo una stagione vista dalla panchina per la maggior parte delle volte, il giocatore sarebbe interessato a concludere la sua carriera da titolare e sarebbe stuzzicato dai sardi che lo vogliono acquistare a tutti i costi per ambire a qualche posizione importante la prossima stagione in Serie A. Il d.s. Capozucca dirige le trattative, ha già contattato il giocatore e il club torinese per capire se ci sia la possibilità o meno di poter concludere l’affare. A questo proposito Giuseppe Marotta, ha fissato il prezzo d’acquisto del giocatore a 2,5 milioni, una cifra importante per la neopromossa che potrebbe cercare un accordo per il raggiungimento di una cifra che sia equa sia per entrambe le parti. Alla porta oltre al Cagliari ci sono anche Palermo e Roma, Roma che non riesce a concludere molto sul vertice Benatia che, come detto giorni fa, avrebbe il desiderio di tornare in Italia. Alla Juventus farebbe comodo la vendita di Padoin per liberare un posto nella rosa in caso il giocatore del Bayern Monaco dovesse decidere di giocare per la Juve piuttosto che per la Roma. In entrambi i casi il giocatore finirebbe per arrivare in una squadra in cui è cresciuto per talento e capacità.
Fonti vicine sia al Cagliari che alla Juve riferiscono che il giocatore vorrebbe approdare al Cagliari che gli garantirebbe un posto da titolare, vedesi Antonio Cinelli acquistato dal Vicenza nella finestra invernale di calciomercato, e un contratto almeno triennale. Occasione che stuzzica il giocatore che cerca in tutti i modi di affinare le sue competenze. Se il giocatore sarà d’accordo e il Cagliari troverà il modo di arrivare ad un accordo bilaterale l’affare si potrà concludere in pochi giorni.
Tutta un’altra storia è il possibile contatto tra il Cagliari e Ronaldo de Assis Moreira più noto come Ronaldinho o Ronaldinho Gàucho . La notizia arriva in esclusiva dal sito Webcalcio meno di 24 ore fa. Il presidente Giulini avrebbe avviato nascostamente i contatti con il giocatore ex Barcellona, Milan e che si è poi trasferito al Fluminense con cui però ha rescisso il contratto restando svincolato. Il giocatore potrebbe essere incoraggiato anche dalla presenza del neo acquisto Bruno Alves e, in caso arrivasse anche Raoul Meireles, la cosa sarebbe fattibile. Il presidente Giulini avrebbe pensato, in questo caso, di incentivare l’immagine della Sardegna e promuovere il turismo. Il giocatore infatti, nonostante abbia vinto un pallone d’oro e si trova ora svincolato dalla sua squadra, non rinuncia al calcio giocato e questa sarebbe un’occasione di continuare a praticarlo.
L’unico ostacolo sarebbe l’ingaggio che è arrivato a 2 milioni, cifra comunque inferiore a quella chiesta per l’acquisto di Padoin. Il patron rossoblù sta comunque valutando le varie situazioni ed è per questo che la notizia del contatto con il giocatore brasiliano non è stata ufficializzata sul sito e nemmeno durante una conferenza stampa.

Leggi anche:  Lazio-Udinese, formazioni ufficiali: Immobile-Correa vs Pussetto-Forestieri

Passiamo al ciclismo perchè Sabato 11 Giugno 2016 a Samatzai, paese in provincia di Cagliari, si è svolto il 1° Trofeo Sama Bike Città di Samatzai, gara ciclistica valida per il campionato CSAIN.
Lo CSAIN è un organo di promozione sportiva. Nello specifico lo CSAIN ciclismo si occupa di promuovere lo sport a livello di sportivo o di semplice praticante  e per tutte le età. Si ricorda che è un ente di promozione sportiva riconosciuta dal C.O.N.I. al livello nazionale e comprende anche associazioni ASD.
L’associazione ciclistica di Samatzai che si chiama Sama Bike, con il presidente Luciano Sanna, ha deciso di organizzare il 1° Trofeo città di Samatzai e coinvolgere tanti ciclisti di varie parti della provincia di Cagliari.
La gara contava 8 giri per una distanza di 8 km/giro per un totale di 64 km.

Tracciato 1° Trofeo Città di Samatzai vista satellitare.

Tracciato 1° Trofeo Città di Samatzai vista satellitare.

Il tracciato come si vede è un tracciato cittadino quindi per road bike. La partenza e l’arrivo sono stati stabiliti in Via Cagliari, attraversando la maggior parte della strada principale fino ad arrivare a spuntare, dopo aver attraversato varie strade minori, nella strada provinciale approfittando così di un tratto in discesa per poi rientrare nel paese da varie strade secondarie. Il tracciato è stato inizialmente compiuto in circa 7 minuti per poi salire a circa 15 minuti segnalando così che il tracciato ha iniziato a diventare più difficile da affrontare per tutti gli atleti, anche quelli più esperti. Il tracciato era composto da tratti in discesa ma anche in salita particolarmente duri. Durante la gara non sono mancati però piccoli incidenti di percorso, infatti alcuni tra gli atleti hanno forato le gomme e altri sentendo la fatica scandita da crampi hanno abbandonato prima del previsto.
Nonostante tutto però al termine della gara sono state effettuate le premiazioni per le diverse categorie partecipanti e infine i ringraziamenti da parte del presidente a tutti quelli che hanno collaborato alla sicurezza nel tracciato, ai partecipanti, alla giuria e tutti quelli che in qualche modo hanno collaborato.

Leggi anche:  Barcellona, gol di tutta la squadra: stipendi tagliati, aiuto al club

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: