VIDEO – Coppa America 2016: Alisson, la papera del romanista diventa virale

Pubblicato il autore: Fabio Roveda Segui

Alisson

VIDEO – Coppa America 2016: Alisson, la papera diventa virale

E’ terminato 0-0 il match inaugurale del Brasile contro l’Ecuador a Pasadena, ma a prendere le luci della ribalta nella gara è stato (suo malgrado) il portiere verdeoro Alisson, neoacquisto della Roma.

L’estremo difensore del Brasile si è reso protagonista di una clamorosa papera al minuto 66, quando ha spedito nella propria porta un innocuo cross rasoterra di Bolanos ed è stato salvato solo da un altrettanto clamoroso errore arbitrale con il direttore di gara, il cileno Bascunan, che ha concesso una rimessa dal fondo credendo che il pallone fosse già uscito. Doccia gelata per gli ecuadoregni, che già stavano esultando.

A fine gara in sua difesa è intervenuto il ct Dunga: “Ho parlato con alcuni giocatori, incluso Alisson compreso, che mi hanno riferito che la palla era uscita”. La frittata, però, resta.

Soltanto a fine maggio, non spaventato dalla concorrenza, il 23enne portiere brasiliano, che arriva dall’Independiente, aveva dichiarato: “Vado alla Roma per giocare”. Si spera non così, però.

Il tutto mentre l’attenzione in tribuna è stata monopolizzata dal grande assente, Neymar jr., impegnato a scambiarsi selfie con l’idolo delle teenager Justin Bieber e il pilota di F1 Lewis Hamilton, mostrando scarso interesse per le sorti del match nel quale erano impegnati i suoi compagni di squadra.

Match che effettivamente non ha brillato certo per intensità, con un Brasile estremamente imballato nel quale si sono messi in evidenza solo Coutinho, vicino al gol in apertura, e Casemiro, instancabile motorino a centrocampo. Dopo il già citato fattaccio di Alisson c’è spazio per una buona occasione per parte, con Noboa pericoloso per gli ecaudoregni e Lucas che a otto minuti dalla fine manca di un soffio l’appuntamento con quello che sarebbe stato il gol partita. Verdeoro e Tricolor salgono dunque a un punto nel Gruppo B che vede ora in testa il Perù, che ha superato 1-0 Haiti con una rete di Guerrero al 59′ ed è distanziato di due lunghezze.

Ecco il filmato del video dell’azione più incriminata della partita:

Che dire, un biglietto da visita non certo rassicurante per i tifosi della metà giallorossa della Capitale!

  •   
  •  
  •  
  •