Dal 18 luglio al 12 agosto al via l’undicesima edizione di “Equipe Sicilia”

Pubblicato il autore: danitriolo Segui

Equipe-Sicilia

Inizia il 18 Luglio l’undicesima edizione consecutiva di Equipe Sicilia, un evento che dà la possibilità concreta a tutti i calciatori in attesa di tesseramento di svolgere la preparazione precampionato al pari delle varie squadre di serie A e B. Gli allenamenti, che termineranno il 12 Agosto, si terranno presso lo Sport Village di Tommaso Natale a Palermo.
Durante la conferenza stampa di presentazione, che si terrà il 18 luglio a partire dalle 18.00 presso il Castello a Mare di Palermo, sarà presente Umberto Calaiò, in qualità di responsabile del progetto e responsabile dell’associazione calciatori Cadipe, il responsabile della stampa Alessandro Rubino, nonché responsabile della testata Retepalermo.it, partnership di Equipe Sicilia. Verranno presentati l’allenatore della squadra Francesco Di Gaetano, l’anno scorso allenatore della primavera del Trapani e nel 2014 vice allenatore di Boscaglia sempre in granata, e l’allenatore juniores Rosario Bennardo.
Saranno presenti il calciatore testimonial Antimo Iunco, l’anno scorso in forza all’Alessandria, e tutti gli altri calciatori partecipanti. Inoltre verrà presentato tutto lo staff tecnico, sanitario e organizzativo del progetto.
Al termine della conferenza stampa ci sarà un rinfresco offerto dalla organizzazione targata Equipe Sicilia ed i vari protagonisti saranno oggetto di intervista da parte della stampa.
Abbiamo contattato in esclusiva per noi il responsabile Umberto Calaiò,  nonché artefice di questo progetto che va avanti ormai da undici anni, e ha voluto esprimere il suo pensiero su questo undicesimo appuntamento: “ In un calcio sempre più ristretto, dove gli elementi sono pochi ed i ritiri sempre più pieni di giocatori, non può fare altro che dispiacere per me che faccio l’agente, però il fatto che siamo sempre attivi e che dopo 11 anni continuiamo ad avere presenze importanti da un lato ci dispiace ma dall’altro ci inorgoglisce, vedi la presenza di Attimo Iunco che dà l’idea di quanto ormai sia diventato importante il ritiro.
Il successo di questo progetto lo dobbiamo sicuramente a tutti i collaboratori che si sono susseguiti in questi anni lavorando sempre a 360 gradi e che io ringrazio tantissimo, perché sicuramente senza di loro non si sarebbero raggiunti un certo tipo di risultati.
L’undicesimo anno è un traguardo assolutamente importante, e per questo io lo chiamo “Equipe Sicilia 2.0”.
Quest’anno avremo delle novità, tra cui l’inserimento del calcio femminile e soprattutto l’inserimento del progetto chiamato “Extra”, che sulla base della bella esperienza avuta con Abdou Dampha passato al Trapani lo scorso anno, si occuperà dell’inserimento dei calciatori extracomunitari grazie alla collaborazione di varie associazioni e organizzazioni.
Naturalmente ringrazio tutto lo staff, il mister Francesco Di Gaetano che per noi è un profilo veramente importante, e tutti coloro che contribuiscono a 360 gradi alla causa di questo progetto rendendolo sempre più un successo”.

  •   
  •  
  •  
  •