Il Cagliari supera 3-0 la Pistoiese nella terza amichevole stagionale

Pubblicato il autore: Michele D. Segui

cagliari
Finisce con una vittoria per  3-0 contro la Pistoiese la terza amichevole stagionale del Cagliari giocata ad Aritzo, davanti a un pubblico in festa e molto partecipe.

Rastelli schiera il solito 4-3-1-2 con il duo Farias-Joao Pedro dietro a Sau e con Padoin a centrocampo con Di Gennaro e Ionita, con Pisacane terzino destro, ruolo piuttosto scoperto dopo la partenza di Balzano e il dilungarsi della telenovela Isla.
La partita si sblocca dopo appena tre minuti. Calcio d’angolo dalla sinistra di Di Gennaro, stacco di testa di Pisacane e palla alle spalle del portiere Feola. La Pistoiese reagisce con Benedetti , ma è il cagliari a redersi pericoloso prima con Murru, tiro-cross da fuori, poi con Farias, che salta il portiere ma non riesce a insaccare sparando su un difensore. Dopo un tiro di Joao Pedro al 39′, doppia clamorosa occasione per i sardi al 42′: Joao Pedro imbecca Farias che stavolta batte il portiere ma non il difensore Sammartino, che respinge sulla linea,e poi si immola pure sulla ribattuta di Artur Ionita.
Nella ripresa dentro subito Ceppitelli e Giannetti per Salamon e Sau. La prima occasione è per Ionita, tiro alto, tre minuti prima del raddoppio che avviene al 54′ con Farias che al terzo tentativo centra la porta con un rasoterra sull’angolo dopo aver saltato un difensore. Dopo l’ingresso di Deiola per Pisacane, Padoin arretra a terzino.Dopo un paio di occasioni per J.Pedro e Giannetti, arriva il terzo gol su rigore, guadagnato da Padoin. Joao Pedro spiazza Feola. Proprio il brasiliano e l’ex juventino, insieme a Capuano, giocano tutti i 90 minuti.
Finisce così la partita, con ovazione finale dei tifosi e con buone indicazioni per Rastelli:“Era una partita contro una squadra di Lega Pro e questo presenta sempre delle insidie. Contro il Terek era stato più facile, i russi giocavano in modo più aperto, dunque il primo tempo era stato maggiormente spettacolare. Siamo stati bravi e ordinati, non ci siamo disuniti e abbiamo evitato alcune forzature che potevano portarci a perdere palla e subire le ripartenze. Stiamo facendo passi in avanti nell’organizzazione difensiva, dove abbiamo fatto dei piccoli accorgimenti e stiamo migliorando”.

A bordo campo presente anche Bruno Alves, appena arrivato in ritiro, queste le sue parole all’emittente sarda videolina: “Sono contento di essere qui. Sono venuto per il presidente e per l’allenatore, che mi hanno voluto e chiamato, e poi per il progetto molto interessante. Voglio giocare per far crescere questa squadra e farle raggiungere gli obbiettivi.”

Ora i Rossoblù si sposteranno al Sant’Elia, dove domenica andrà in scena il Trofeo “Goleador” con Crotone e Olbia.

CAGLIARI: Storari (67’ Colombo), Pisacane (58’ Deiola), Salamon (46’ Ceppitelli), Capuano, Murru (69’ Krajnc), Padoin, Di Gennaro (78’ Pajac), Ionita (67’ Munari), Joao Pedro, Farias (84’ Tetteh), Sau (46’ Giannetti)

PISTOIESE: Feola (78’ Castellani), Antonelli, Sammartino (84’ Bicchi), Gargiulo (89’ Pandolfi), Priola (89’ Tomaselli), Boni (89’ Romiti), Vassallo, Benedetti (69’ Proia), Mungo (78’ Varano), Colombo (35’ Merini), Rovini

 

 

  •   
  •  
  •  
  •