Inghilterra: ecco chi sarà il prossimo Ct

Pubblicato il autore: Raffaele La Russa Segui
LONDON, ENGLAND - MAY 07:  West Ham United manager Sam Allardyce reacts during the nPower Championship Playoff Semi Final 2nd Leg between West Ham United and Cardiff City at the Boleyn Ground on May 7, 2012 in London, England.  (Photo by Ian Walton/Getty Images)

Dopo la cocente eliminazione dall’Europeo in Francia ad opera dell’Islanda, Roy Hodgson aveva annunciato in conferenza stampa le sue dimissioni da allenatore della squadra inglese.

Troppi gli errori da parte dell’allenatore dimissionario, reo di aver schierato in campo una squadra priva di idee.
Con una squadra che ai nastri di partenza sembrava la favorita, l’Inghilterra ha giocato molto male le tre partite del girone, qualificandosi come seconda.
L’eliminazione umiliante contro l’Islanda poi, è stata la ciliegina sulla torta verso le dimissioni del tecnico.

Dopo qualche settimana di silenzio, ecco che la Federazione Inglese è pronta ad annunciare il nuovo tecnico: si tratta di Sam Allardyce.

Allardyce è nato nel 1954 a Dudley ed è stato un calciatore di ruolo difensore. Appesi gli scarpini al chiodo nel 1992, ha intrapreso la carriera di allenatore, con Limerick, Blackpool, Notts County, Bolton, Newcastle, Blackburn, West Ham e dal 2015 del Sunderland.

In carriera non vanta un grande palmares, avendo vinto da calciatore una Second Division (equivalente della nostra Serie B) con il Bolton nel 1978 è una Coppa di Lega Irlandese con il Limerick nel 1992.

Da allenatore invece, l’unico successo è stata la vittoria della Third Division (equivalente della nostra Lega Pro) con il Notts County, nel 1998.

Allardyce è stato vicino alla panchina inglese anche al termine del Mondiale in Germania del 2006, quando venne indicato trai possibili sostituti di Sven – Goran Erickson. Alla fine la federazione scelse Steve McClaren.

Ora sembra arrivare il definitivo salto di qualità per questo allenatore che ha fatto tanta gavetta nei campionati minori e ha disputato discreti campionati anche con le squadre di Premier League ( Newcastle, West Ham e Sunderland su tutti).

Il Sunderland ha appena annunciato che la Federazione Inglese sta trattando con il suo allenatore, e che la stessa società avrebbe accettato l’avvio della trattativa, con il benestare anche del tecnico.

Il modulo che Allardyce utilizza è il 4-2-3-1, mantenendo sempre almeno 4-5 calciatori a difesa della propria metà campo, i terzini molto alti e  3 trequartisti a supporto di un’unica punta centrale e di peso.

Riuscira Allardyce a far tornare la Nazionale Inglese ai vertici del calcio Mondiale?

Il Mondiale in Russia del 2018 ci darà tutte le risposte… 

  •   
  •  
  •  
  •