Joachim Löw e la Germania avanti fino al 2018

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

joachim low
Joachim Löw continuerà a sedersi sulla panchina della Germania per altri due anni. Ad annunciarlo è stata la Federcalcio tedesca (DFB) dopo un incontro tra il ct e il presidente Reinhard Grindel.
La delusione per l’eliminazione della “Mannschaft” nella semifinale di Euro 2016 contro la Francia aveva mosso diverse critiche all’indirizzo dell’allenatore tedesco. Lo stesso Löw all’indomani della sconfitta aveva alimentato le voci circa un presunto addio ma dopo alcuni giorni di riflessione i quali gli hanno fatto smaltire la delusione, “Jogi” ha deciso di continuare la sua avventura sulla panchina tedesca, iniziata nel 2006 al termine del Mondiale giocato in casa, fino al 2018.
“Per me le cose sono chiare – ha spiegato Löw in conferenza –. Ovviamente il rammarico è grande, ma al di là dell’uscita in semifinale la squadra non ha assolutamente deluso. Abbiamo schierato la nazionale più giovane del torneo, ecco perché sono convinto che i ragazzi potranno regalarci ancora grandi soddisfazioni.”

Per il tecnico campione del mondo la sconfitta con la Francia rappresenta l’inizio di un nuovo corso.
“Una grande manifestazione – continua il ct – è sempre un punto di snodo importante e io vedo in questo gruppo di giocatori un enorme potenziale. Sono più che mai felice di poter continuare a lavorare con loro e di aiutarli a crescere nel cammino che porterà al Mondiale 2018.”

Decisivo quindi l’incontro con il presidente Grindel il quale ha voluto fortemente continuare la collaborazione con il tecnico campione del mondo fino alla fine del suo contratto che scadrà nel 2018 dopo i Mondiali che si disputeranno in Russia.
“Abbiamo lasciato all’allenatore della nazionale, per rispetto, un paio di giorni per analizzare con calma gli eventi ma comunque non abbiamo mai avuto dubbi. Continuerà con determinazione il suo lavoro e cercherà di difendere il titolo iridato nella prossima Coppa del Mondo. Questo è il nostro grande obiettivo comune. Joachim – prosegue il numero uno del calcio tedesco – è il miglior allenatore per questa squadra, ha la nostra piena fiducia e siamo sicuri di voler continuare con lui in futuro, per un calcio tedesco di successo.”

La Germania farà il suo esordio nelle qualificazioni mondiali il prossimo 4 settembre contro la Norvegia, mentre cinque giorni prima, il 31 agosto, Neuer e compagni scenderanno in campo per affrontare in amichevole la Finlandia.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: