Juventus, sei reti al San Mauro. Pjanic illumina. L’intervista al tecnico Allegri VIDEO

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

C_29_fotogallery_1014881__ImageGallery__imageGalleryItem_9_imageE’ finita sei a uno la prima sgambata della Juventus 2016/2017 contro i dilettanti del San Mauro. C’era grande attesa tra i numerosi tifosi accorsi per assistere all’amichevole per vedere all’opera nella prima uscita “ufficiale” in maglia bianconera il centrocampista Miralem Pjanic. L’ex Roma non ha tradito le attese ed è stato protagonista di una buona prestazione condita anche con il suo primo gol con la maglia della Juventus. Per il bosniaco, oltre al gol, sono arrivati due assist ed un palo. Pjanic inizialmente è stato utilizzato da Allegri come vertice basso del 3 – 5 – 2 ed è stato spostato, dopo un quarto d’ora, nel ruolo di trequartista nel 4 – 3 – 1 – 2.  Le indicazioni arrivate ad Allegri sono state molto positive nonostante l’impegno fosse di quelli non particolarmente difficili. Per la formazione bianconera sono andati in gol anche Dybala, autore di una tripletta, Asamoah ed il giovane Padovan. In campo anche Lemina, Rugani, Marrone, Alex Sandro, Hernanes e alcuni ragazzi della Primavera. Per il San Mauro è andato a segno Greco Ferlisi.

Le parole di mister Allegri nel dopo partita

E’ un Allegri ovviamente sereno quello che ha parlato al termine della prima sgambata ufficiale della stagione. Il tecnico bianconero ha avuto indicazioni positive dalla partita, durata circa cinquanta minuti.  ” Il test è stato positivo soprattutto perchè non ci sono stati infortunati – ha dichiarato Allegri al termine della gara -.  La preparazione sta procedendo nel migliore dei modi e di questo sono molto soddisfatto. Per quanto riguarda Pjanic non dovevamo attendere questa partita per scoprire il suo valore. In qualsiasi zona del campo viene utilizzato riesce a giocare al meglio ed è stato protagonista, come tutta la squadra, di una buona prestazione. Higuain? I grandi giocatori sono sempre ben accetti, per competere ad alti livelli servono giocatori di grande qualità. Pogba lo aspetto ad agosto”.  Adesso la Juventus sarà impegnata nella tournèe australiana che servirà alla squadra a mettere ulteriore benzina nelle gambe in vista dei primi impegni ufficiali della stagione. ” La tournèe servirà ai giocatori della prima squadra a continuare la preparazione svolgendo gli allenamenti e giocando le tre partite in programma – ha continuato Allegri – mentre ai ragazzi della Primavera servirà per fare esperienza perchè si cimenteranno contro formazioni di livello internazionale e poi al ritorno in Italia vedremo se qualcuno di loro potrà giocarsi le proprie carte anche in prima squadra”.

L’intervista completa al mister Allegri. ( TRATTA DA 4RETE)

  •   
  •  
  •  
  •