Le ultime affermazioni del giocatore Marko Pjaca

Pubblicato il autore: fabia Segui


Le ultime affermazioni del giocatore Marko Pjaca: “Con il ritorno dei preliminari di Champions chiuderò la mia avventura qui, poi deciderò che fare”.Sono sicuramente  parole d’addio dell’attaccante croato ad un passo dalla Juventus, quelle rilasciate al sito della sua attuale squadra, la Dinamo Zagabria. “Amo e tifo la Dinamo da quando sono nato, non posso che ringraziarla – prosegue Pjaca – Rivelerò la mia destinazione tra qualche giorno: è giunto il momento di separarsi, sono triste ma pronto per una nuova sfida nella mia carriera”.  Per lui la società di Andrea Agnelli è pronta a sborsare circa 23 milioni di euro.Marko Pjaca è di fatto un nuovo giocatore della Juve. I bianconeri hanno trovato l’accordo con la Dinamo Zagabria e risolto il nodo legato al metodo di pagamento dei 23 milioni richiesti dal club croato. A questo punto Pjaca è atteso a Torino, probabilmente giovedì, per sottoporsi alle visite mediche di rito e firmare il contratto che lo legherà ai bianconeri per i prossimi cinque anni. Il giocatore guadagnerà circa 2 milioni di euro a stagione.
La Juve non si ferma più, piazza un altro colpo e continua nell’opera, cominciata un anno fa, di ringiovanimento della rosa. A quanto pare sembra che sia riuscendo in questa impresa scovando i giocatori migliori sul mercato.
Pillole su Marko Pjaca, la sua evoluzione nel tempo come giocatore.
 Marko Pjaca nasce a Zagabria il 6 maggio 1995. Si tratta di un calciatore croato, centrocampista o attaccante della Dinamo Zagabria e della Nazionale croata.Per quanto riguarda le sue caratteristiche tecniche possiamo affermare che è in possesso di ottime doti, è in grado di agire su entrambi i lati del campo,giocando in zona ala pur prediligendo la fascia sinistra; all’occorrenza può essere impiegato anche come trequartista. La rapidità nello scatto e l’abilità nel dribbling lo rendono molto efficace nel superare il diretto avversario e convergere verso la porta.
Club
Esordisce in massima serie con il Lokomotiv Zagabria nella stagione 2011-2012, nella quale gioca una partita senza segnare. L’anno seguente gioca invece 17 partite, segnando anche un gol. Nella stagione 2013-2014 gioca entrambe le partite disputate dalla sua squadra nei preliminari di Europa League, terminate con l’eliminazione per mano dei bielorussi della Dinamo Minsk.

L’anno successivo passa alla Dinamo Zagabria per 1 milione di euro, con cui gioca 4 partite senza mai segnare nei preliminari di Champions League; successivamente segna 3 gol in 4 partite giocate in Europa League. Nella stagione 2015-2016 segna 2 reti in 3 presenze nei turni preliminari di Champions League.

Nazionale
Dopo aver giocato partite amichevoli con tutte le Nazionali giovanili croate, dall’Under-17 all’Under-21, nel giugno del 2013 viene inserito nella lista dei convocati per il Mondiale Under-20, giocando da titolare nella prima partita della fase a gironi, vinta per 1-0 contro l’Uruguay; viene schierato dal primo minuto anche nella partita successiva, pareggiata per 1-1 contro l’Uzbekistan.

Il 4 settembre 2014 fa il suo esordio in nazionale maggiore. Il 4 giugno 2016 sigla il primo gol nella goleada di 10-0 in amichevole contro il San Marino. Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia,risultando tra i migliori nella vittoria con la Spagna che vale il primo posto nel gruppo D.

  •   
  •  
  •  
  •