Sorpresa in Libertadores: San Paolo ko, Atletico Nacional quasi in finale

Pubblicato il autore: Mario Grasso Segui

Noticia-160706-atletico-nacional
Colpo di scena nella prima delle due semifinali di andata di Copa Libertadores: il San Paolo, una delle favorite, cede in casa all’Atletico Nacional per 0-2. I colombiani sono ora con un piede in finale. In attesa della gara che vedrà impegnato il Boca Juniors contro l’Independiente del Valle, i pronostici vengono drasticamente sovvertiti nella sfida del Morumbi. Non bastano Bastos e Calleri ai brasiliani, che appaiono troppo precipitosi e nervosi contro un avversario che gioca con la tranquillità di chi non ha nulla da perdere, sapendo di essere sfavorito.

I colombiani innervosiscono i paulisti, che al minuto 70 rimangono in dieci per l’espulsione del centrale di difesa Maicon. La superiorità numerica esalta il club di Medellin, che nel finale compie il colpaccio. E’ il bomber Miguel Borja a fare la differenza. Il numero 9 dei campioni di Colombia sfrutta prima un assist di Torres all’82’ e poi uno di Moreno Duran all’88’. Doppietta che stende i favoritissimi brasiliani, che ora dovranno tentare una rimonta che sa di impresa nella bolgia di Medellin. Per i colombiani è una vittoria che avvicina alla storia. Infatti il club in maglia verde solo due volte, con alterne fortune, è riuscito a raggiungere la finale di Copa Libertadores.

Leggi anche:  Juventus, Ronaldo a riposo: non convocato per Benevento

La prima volta fu nel 1989, quando ai rigori (dopo aver perso 0-2 in casa e vinto 2-0 fuori) riuscì ad aver ragione dei paraguayani dell’Olimpia. Era l’Atletico Nacional allenato da Maturana e guidato dal leggendario Higuita in porta, che perse solo all’ultimo minuto dei supplementari la Coppa Intercontinentale contro il Milan di Sacchi. La seconda e, a oggi, ultima finale dei colombiani risale invece a oltre dieci anni fa. Era il 1995 quando l’Atletico Nacional perdeva contro il Gremio cedendo per 1-3 a Porto Alegre e ottenendo un inutile 1-1 interno.

Oggi la storia può ridare la grande opportunità a Borja e compagni, che dopo aver fatto fuori Huracan e Rosario Central sono vicinissimi a regalare la stessa sorte anche al San Paolo e a staccare il biglietto per giocarsi il trono del Sudamerica. Ancora una settimana e si saprà tutto. Intanto stanotte tocca all’altra favorita, il Boca Juniors. A Buenos Aires sperano che almeno per loro non ci siano sorprese dietro l’angolo.

  •   
  •  
  •  
  •