Zenga ai cinesi del Wolverhampton, l’Uomo Ragno riparte dalla Championship

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui
La foto che annuncia l'ingaggio di Zenga da parte del Wolverhampton (@twitter Wolverhampton)

La foto che annuncia l’ingaggio di Zenga da parte del Wolverhampton (@twitter Wolverhampton)

Troppo forte il richiamo della panchina, Walter Zenga riparte dai cinesi del Wolverhampton, club inglese impegnato nella seconda divisione Championship di recente passato in mano ai cinesi del gruppo Fosun International. Un’altra tappa da segnare sulla cartina geografica per l’Uomo Ragno che, dopo una carriera da giocatore legata soprattutto ai colori dell’Inter e chiusa negli Stati Uniti al New England Revolution nel 1999, proprio oltreoceano ha iniziato la sua nuova vita da allenatore. Prima Stati Uniti, poi Romania, Serbia, Turchia, Emirati Arabi, Arabia Saudita ed ora la nuova prima esperienza in Inghilterra, con nel mezzo un po’ d’Italia a Catania, Palermo e l’anno scorso Sampdoria prima dell’esonero di novembre.

A dare la notizia, nella mattinata di sabato, è stato lo stesso Wolverhampton attraverso il suo account ufficiale Twitter, spiazzando anche gli stessi tifosi del “lupi”. «Siamo lieti di annunciare che Walter Zenga diventerà il nuovo capo allenatore di Wolves» il tweet che annuncia la firma sul contratto, della durata di un anno, che chiede a Zenga di riportare in auge il Wolverhampton Wanderers Football Club, glorioso passato con tre titoli d’Inghilterra, quattro Coppe nazionali, due Coppe di Lega e quattro Community Shield, ma da due stagioni in Championship (un settimo e un 14esimo piazzamento) dopo esser risalito addirittura dalla League One (equivalente della Lega pro italiana) dov’era sprofondata a seguito della duplice retrocessione da Premier e Championship.

Riparte quindi da Zenga, impegnato in veste di commentatore tecnico negli ultimi Europei, la risalita dell’ambizioso Wolverhampton che da qualche settimana non è più di proprietà britannica avendo nuovi soci cinesi. Nello specifico il Fosun International, società quotata alla Borsa di Hong Kong, per un’operazione di acquisizione di circa 54 milioni di euro, cui dovrebbero aggiungersene altri 36 nel prossimo biennio con l’obiettivo, per nulla nascosto, di ritornare in pochi anni nella Premier League. Fosun, creata dal tycoon Guo Guanchang, opera in diversi settori quali turismo, immobili, entertainment e fashion ed è presente in progetti in tutto il mondo come la gestione del Club Med vacanze e del Cirque du Soleil, oltre a possedere partecipazioni in alcune compagnie come la Thomas Cook o la talent agency sudcoreana SM Group.

  •   
  •  
  •  
  •