Arriva De Boer e l’Inter torna a vincere. I nerazzurri battono 2-0 il Celtic

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui
De-Boer
L’Inter cambia allenatore e torna a vincere. Esordio positivo per Frank De Boer in Irlanda, dove i nerazzurri si sono imposti per 2-0 sul Celtic con le reti di Eder e Candreva. Il modulo adottato è lo stesso visto la scorsa stagione nell’Ajax, un 4-2-3-1, con Eder, Banega e Perisic a supporto dell’unica punta Icardi.

Frank De Boer
elogia la sua squadra per l’ottima prestazione: Dei ragazzi questa sera mi è piaciuta l’intensità e la voglia di pressare gli avversari. Con una buona organizzazione possiamo migliorare la qualità di quello che facciamo in campo. Joao Mario? È un campione d’Europa e un giocatore che è seguito da tante big europee, questo vuol dire che ha qualità. Il nostro obiettivo è tornare in Champions League, lotteremo con le altre squadre per riuscirci. Banega penso che potrà giocare davanti alla difesa. Medel? Serve un giocatore come lui che recupera molti palloni. Mi è piaciuto come Icardi ha lavorato per la squadra. Sono molto orgoglioso della sua voglia di fare e di come ha lottato su ogni pallone“.

Molto soddisfatto anche Martins Eder: “Al di là del gol è stata una buona partita, un buon allenamento: era dal 2 luglio che non giocavo. Al di là dell’aspetto personale devo dire che ho visto bene la squadra“. Su quelle che sono le novità introdotte da Frank De Boer ha aggiunto: “Il mister ci ha chiesto di partire subito dalla sua identità di gioco, compatti, stretti e di capire i momenti delle partite. Quando andare a pressare e quando invece giocare più bassi. Io sto lavorando bene e devo crescere ancora molto per diventare sempre più importante per il gruppo“.

  •   
  •  
  •  
  •