Calcio Serie D – Marco Cari non è più l’allenatore del Grosseto

Pubblicato il autore: Marco Picenni Segui

Cari/Grossetto al divorzio – È un vero e proprio fulmine a ciel sereno quello che ha scosso quest’oggi gli appassionati di calcio della città di Grosseto ma soprattutto gli stessi giocatori della locale squadra di calcio che milita in serie D, che ancor prima di iniziare la stagione si vedono costretti a dire addio al mister appena conosciuto e con il quale stavano iniziando a costruire le basi tecniche e tattiche per affrontare il campionato ormai alle porte.
L’avventura di Marco Cari sulla panchina del Grosseto è giunta al termine dopo soli due mesi dall’assunzione dell’incarico, dopo che nelle prime ore della mattinata la società aveva prontamente smentito le voci che già trapelavano a riguardo. Ma la conferma non si è fatta attendere poi molto ed infatti a metà giornata è stato lo stesso ufficio stampa della squadra a diramare la notizia secondo la quale le parti interessati sarebbero arrivate ad un “esonero concordato”.
Ancora non sono ben chiare le motivazioni che hanno spinto L’ex portiere di Lazio, Teramo e Frosinone insieme al proprio staff di fedelissimi, Bruno Federici (collaboratore tecnico), Stefano Furlan (allenatore in seconda), Christian Parabita (preparatore atletico) a conferire con la società per espletare la propria decisione di non voler continuare l’impegno assunto pochi mesi fa. Lo stesso Cari ha dichiarato che non sussistevano più le condizioni di fiducia per proseguire il rapporto con la società toscana.
La dirigenza non ha fatto ostruzione, accettando la decisione del tecnico e dei suoi collaboratori, definendo in poche ore la pratica, non pensando di trovarsi tuttavia in questa situazione già nel mese di agosto dopo aver scelto un nuovo tecnico per questo campionato.
Con un comunicato ufficiale la società conferma che “La decisione è stata maturata su richiesta dello stesso staff, in quanto sono a loro parere venuti a mancare presupposti per poter proseguire il lavoro. La società ha accolto le motivazioni e proceduto con l’esonero concordato di mister Cari e il suo staff”.
La stessa si è messa già al lavoro per vagliare tutte le candidature possibili per dare un nome al nuovo tecnico che siederà sulla panchina del Grosseto nelle prossime partite, anche se la ricerca non sarà di certo delle più facili dal momento che i tecnici più appetibili si sono già accasati mesi fa, come del resto aveva fatto anche lo stesso Cari.
Nel frattempo la squadra è stata posta sotto la direzione, di mister Bifini incaricato di preparare al meglio i giocatori per la prossima partita che vedrà i biancorossi esordire in coppa Italia, anche se a questo punto, la componente psicologica dello scossone subito questa mattina potrebbe costituire un elemento seriamente rilevante sull’esito del match.
Sul fronte mercato invece, proprio oggi sono arrivate due importanti novità che andranno a rinforzare il reparto difensivo della squadra. Due i nuovi acquisti: Francesco Marianeschi, l’anno scorso a metà fra Gubbio e Fano e il terzino classe 1997 Giuseppe Gargiulo, dalle giovanili del Frosinone.
Importante conferma tra i pali per il portiere Mattia Lanzano, che difenderà la rete biancorossa come già fatto l’anno scorso.

Leggi anche:  Maradona Codacons, comunicato shock dell'associazione dei consumatori: "Non santifichiamolo, gli eroi sono altri"
  •   
  •  
  •  
  •